Cenone di Capodanno: le 10 cose che non possono mancare

Domani sera tutto il mondo sarà alle prese con i festeggiamenti per l'arrivo del nuovo. Chi ha deciso di passarlo in casa tra amici, avrà già iniziato a pensare al menu. Abbiamo stilato una lista con i "dieci comandamenti" per San Silvestro, quello che ognuno di noi ha apprezzato almeno una volta nella vita

Domani sera a mezzanotte tutto il mondo festeggerà l’arrivo del nuovo anno. Tra i festeggiamenti in piazza o le persone che hanno deciso di passare San Silvestro altrove, una buona fetta di triestini sarà alle prese con una semplicissima cena tra amici o parenti. Normale quindi che nella vigilia del 31 in moltissimi stiano decidendo il menu. Vediamo un po’ cosa farà bella mostra sulla tavola, domani sera.

La tradizione

Immancabili le lenticchie e il cotechino. Normale amministrazione e facilissimo da preparare, questo piatto sarà sulla tavola di moltissimi triestini, vista la tradizione e l’augurio per il nuovo anno. Qui si può scegliere tra quello acquistato in supermercato e già precotto e quello ordinato nei giorni precedenti nella macelleria di fiducia. Da consumare rigorosamente dopo mezzanotte da accompagnare con le lenticchie porta fortuna.

Il pesce

Branzini e orate al forno, ma anche “pedoci scotadeo”, capesante gratinate e baccalà con i crostini. Scampi, gamberoni, mazzancolle, sgombri, "riboni", sardoni, calamari, "folpi in insalata", triglie, mormore, filetti di "moli"; una "scarpena" in forno? Solo se grande. Un astice? Valga il discorso per lo scorfano. Tutti piatti tradizionali e sempre un classico apprezzatissimo.  

Crostini col salmone

Se ci mettere il burro alla maitre d’hotel o un cream cheese allora vuol dire che avete un rapporto di un certo tipo con i paesi del nord Europa. Il pane caldo – meglio crostini, ma ognuno preferisce versioni personali – può essere sia bianco che nero, a voi la scelta. Il salmone affumicato lo trovate un po’ dappertutto. Alcune pescherie potrebbero cimentarsi nell’affumicatura home made, ma in questo caso il procedimento deve sottostare a determinati criteri normativi.   

Arrosti e carni

Fate l’arrosto per tanti? Siete una decina circa o poco meno? Allora un arrosto di maiale può essere una validissima alternativa al pesce. Date da mangiare a tanti ospiti che rimarranno a bocca aperta. Altro classico, certamente. Consiglio: cucinatelo per qualche ora e rendetelo saporito. Non avrà eguali.

Alla triestina

Capuzi, luganighe, senape e kren. Lo sappiamo, potreste dire “già visto, ma non cambiate mai” etc. Qui si tratta semplicemente di omaggiare la tradizione locale, che in fondo, anche dall’altra parte del mondo, è sempre quella che ci fa sentire a casa. Immancabili poi le patate in tecia.

La particolarità

Verdure stufate, grigliate, qualche torta salata (ricotta e spinaci solo se non avete fantasia e altri ingredienti), un buon formaggio, degli affettati particolari, qualche salsa da abbinare ai secondi. Volete fare una pasta con gli scampi, i gamberi, o un risotto con il radicchio rosso di Treviso? Va bene qualsiasi cosa, basta che sia preparata con amore.

I dolci

Panettone? Pandoro? Gibaniza? Presnitz? Rigojanci? Fate voi. Anche il gelato può andare bene o semplici cioccolatini. Uno strudel di mele, anche se non di semplicissima preparazione, può rendere tutto molto saporito alla fine del pasto.

Il vino

Bianco o rosso? Dipende chiaramente da cosa cucinerete. Qui il classico abbinamento vale se la competizione risulta essere tra la carne e il pesce. Anche qui, come sopra, decidete voi. Un consiglio: se avete una bottiglia buona che tenete in disparte per una occasione particolare, allora la cena di domani può essere un momento perfetto (sempre che siate in buona compagnia, of course).

Il brindisi di mezzanotte

Spumante? Cocktail colorati? Semplice Prosecco? Decidete voi, in base ai vostri gusti. Una raccomandazione: non esagerate.

I botti di Capodanno

Non fateli, spaventano gli animali e possono rendere inquiete le persone anziane vicine di casa. Se proprio dovete, prediligete i più classici dei bengala o le fontane, belle da vedere e meno pericolose per tutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non trovo personale che venga a lavorare", anche a Trieste imprenditori in crisi

  • Rive, scampata tragedia nella notte: finisce in mare con la 500 e si salva da sola

  • Rivalutazione pensioni 2020, al via l'aumento degli importi

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

  • Colpisce due auto e si cappotta: un ferito a Cattinara

  • Ridotto sul lastrico dopo la separazione: sempre più padri "rovinati" dagli alimenti

Torna su
TriestePrima è in caricamento