Cernigoi (Ugl): far dipingere le classi ai bambini patto educativo? Sciocchezze

14.20 - Piuttosto di mettere a regime i lavori di bonifica dall'amianto a scuole iniziate e con gli alunni già in classe, il Comune provi almeno a far attenuare il Patto di stabilità

«Patto educativo del Comune? Assessore, non diciamo sciocchezze.» Sono queste le parole di Matteo Cernigoi, Segretario regionale Ugl Fvg, a commento dell'iniziativa portata avanti dal Comune di Trieste nel piano di risanamento delle scuole.

«Piuttosto che inventare simili situazioni per ottenere quello che invece dovrebbe essere un diritto per tutti i cittadini o per gli alunni della scuola grazie alle imposte ed alle tasse pagate, il Comune, visto che appartiene al medesimo colore politico della Regione guidata dalla Serracchiani e del Governo di Matteo Renzi, si impegni a far approvare norme che mitighino, o addirittura annullino, le regole che limitano gli impegni delle Pubbliche Amministrazioni in materia di patto di stabilità. Visti i dati poco confortanti dell'occupazione nella nostra Regione ed in Italia, lo sbocco rappresentato dall'edilizia, vero polmone per il rilancio economico del Paese, dovrebbe essere sapientemente incoraggiato. Invece, con queste iniziative, non solo lo si deprime, ma anche si prendono in giro gli onesti contribuenti e la cittadinanza intera, mettendo oltretutto a regime i lavori di risanamento e bonifica anche dall'amianto, a scuole iniziate e con gli alunni già in classe

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

  • Manovra 2020: Imu e Tasi, ecco cosa cambia

Torna su
TriestePrima è in caricamento