Chiude la Eaton di Monfalcone, Cisint: «Un dramma per 157 famiglie del territorio»

L'azienda dichiara di aver subito un importante calo di richieste di valvole a scoppio per i motori delle automobili. I lavoratori entrano in presidio permanente

Chiude lo stabilimento Eaton di Monfalcone e i lavoratori entrano in presidio permanente. Come rivela il Tgr Fvg, lo stabilimento dà lavoro a 157 persone (una trentina nell'indotto). Un annuncio spiazzante e inaspettato, giunto dopo il presidio sotto la sede goriziana di Confindustria organizzato dai sindacati contro il mancato rinnovo di 16 contratti a termine e dopo la decisione dell'azienda di imporre una settimana di ferie aggiuntive obbligatorie a gennaio.

L'azienda dichiara di aver subito un importante calo di richieste di valvole a scoppio per i motori delle automobili a causa della crisi nel settore, giustificazione non riconosciuta dai sindacati. Il sindaco Anna Cisint definisce la circostanza «un dramma per 157 famiglie del territorio. Nel pomeriggio abbiamo incontrato prima i rappresentanti dell'azienda e poi fatto visita ai lavoratori per esprinere vicinanza. Domani mattina alle 9 le rappresentanze sindacali.  Faremo tutto ciò che è nelle nostre possibilità - conclude - e anche di più per salvaguardare i posti di lavoro».


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • la riprese è sempre più inarrestabile.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Bora, 3 soccorsi in golfo: 8 persone salvate dalla Guardia Costiera

  • Cronaca

    Danneggiano in gruppo le auto in sosta a Muggia: un minorenne denunciato

  • Eventi

    Ermal Meta a Trieste, al Rossetti insieme agli Gnu Quartet

  • Cronaca

    Polizia, il Sap assicura gli autisti in servizio

I più letti della settimana

  • Investimento mortale a Barcola, perde la vita un uomo

  • "Dubbi, domande, perplessità, problemi?", il ricordo di chi ha voluto bene a Paolo Marsilli

  • Focolaio Morbillo: primo caso mortale e altri due operatori contagiati

  • Furti per oltre 200mila euro da Mediaworld: un arresto e 5 denunce

  • Terminano le riprese de "La Porta Rossa": Lino Guanciale saluta Trieste

  • Pedone investito a Barcola, Babuder (FI): "Un dramma"

Torna su
TriestePrima è in caricamento