Chiuso il caso della bambina disabile senza abbonamento, la mamma dopo lo sfogo: «Emozionante accoglienza della Trieste Trasporti»

La madre e la bambina sono state accolte con grande calore da Michele Scozzai e il personale di Trieste Trasporti

Lieto fine per la vicenda legata ad Asia, la bimba disabile fermata dal controllore della Trieste Trasporti qualche giorno fa.

Nel dettaglio, la bambina aveva dimenticato l'abbonamento (valore 10 euro) a casa. Al controllore non è bastata la foto inviata dalla madre tramite Whats App, obbligandola a prendere l'auto e raggungere i due in piscina.

Pochi giorni dopo la madre e la bambina sono andate da Trieste Trasporti dove sono state accolte con grande calore.

«Michele Scozzai e la segretaria del presidente ci hanno accolto con una Coca-Cola e un enorme cane di peluche per Asia- scrive la madre-. Si sono scusati e lo hanno fatto col cuore, si vedeva. Michele ci ha fatto trovare anche i giubbotti arancioni, quelli per la sicurezza e ci ha portato a vedere l’officina dei bus. Ha giocato con Asia e l'ha anche presa in braccio. È stata una bella emozione. Davvero. Vorrei chiederti un favore. Vorrei ringraziare la Trieste Trasporti e in particolar modo Michele» .

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    In arrivo la neve, tutti i punti dove ritirare il sale

  • Cronaca

    L'Hangar Teatri rinasce, presentato il programma

  • Cronaca

    Crisi Principe, la Giunta fa propria la mozione urgente del PD

  • Cronaca

    Bufere di neve e vento a 150 km/h, la spedizione triestina in Patagonia non molla

I più letti della settimana

  • Le cinque pizzerie più amate dai triestini

  • La prima neve sul Carso (FOTO)

  • Investita da un autobus sulle rive: è grave

  • Lo chef Cannavacciuolo a Muggia per "Cucine da incubo"

  • Guida ubriaco e si schianta contro auto dei Carabinieri

  • Violenta una 20enne a Verona, era stato minacciato con una katana a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento