Cinghiali, gli abitanti di Longera esasperati: «Siamo invasi, non ne possiamo più»

È la segnalazione riportata dal Tg di Telequattro in un servizio a firma di Marco Stabile

«Non ce la facciamo più noi abitanti di Longera. Ogni notte ci sono una ventina di cinghiali che circolano indisturbati. Abbiamo il terrore di uscire fuori di casa».

È la segnalazione  riportata dal Tg di Telequattro in un servizio a firma di Marco Stabile.

La telefonata, pervenuta durante la trasmissione del mattino “Sveglia Trieste”, ha innescato una catena di segnalazione analoghe.

Il problema si ripete ormai ad ogni estate in quanto, al termine della stagione riproduttiva, i cinghiali stimati in città possono più che triplicare (da 400 a 1400), considerando che ogni scrofa in media dà alla luce 5 piccoli e gli animali, in cerca di acqua  e cibo, si spostano verso il centro della città dove ormai, vista l’esperienza passata, sanno che riescono a sfamarsi con maggiore facilità.

Gli esperti consigliano nuovamente di non dar da mangiare ai cinghiali in quanto, oltre ad una multa salata, si rischia di creare ulteriori problemi.

La forestale abbatte un centinaio di esemplari all’anno, mentre i cacciatori hanno la quota fissata a 400.

Il problema sembra di difficile soluzione dato l’altissimo tasso di riproduzione degli animali.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura ad induzione: vantaggi, costi e consumi

  • Topi, muffa e sporcizia in un bar di via Carducci: sequestrati gli alimenti

  • In carcere 18enne per l'accoltellamento di scala dei Giganti, parte della gang del "Kalashnikov"

  • Gang del "Kalashnikov", la Polizia Locale incastra "Kappa"

  • Incidente sulla curva Faccanoni: un ferito

  • Giovanni Gargiulo è Mister Trieste 2019

Torna su
TriestePrima è in caricamento