Cittadini ed aziende sommerse dai debiti: l'azione legale del Codacons aiuta a ridurli

Con l'azione legale del Codacons è possibile ottenere una riduzione fino al 50% sui debiti

Per la prima volta in Friuli Venezia Giulia, il Codacons vara un' azione legale per aiutare cittadini e aziende strozzati dai debiti.

La legge di riferimento, come riportato da un serivizio di Telequattro, è la legge n. 3 del 27 gennaio 2012 che mira ad aiutare a ridurre il debito in caso di sovraindebitamento. Una misura anticrisi per alleviare alcune situazione critiche di famiglie ed i privati.

Il Codacons metterà a loro servizio uno staff di legali ed esperti del settore per seguirli nell'iter e, ove fosse possibile, ottenere una riduzione fino al 50% sui debiti. Per farne richiesta è necessario andare sul sito codacons.it e seguire le istruzioni. La legge prevede tra le procedure a favore dei soggetti indebitati, un accordo di ristrutturazione del debito, piano del consumatore e liquidazione di tutti i beni.

Tutte le famiglie e le imprese del Fvg possono controllare attraverso il Codacons se possono godere dei benefici previsti dalle legge.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Mega yacht al Molo Pescheria: Trieste si conferma punto di riferimento (FOTO)

  • Cronaca

    Nasconde cocaina in un accendino e la offre a un poliziotto: arrestato

  • Cronaca

    "Pedocin": stop alle sdraio lasciate sotto il porticato

  • Eventi

    Electric Run in “corto circuito”, Polidori: «Valuteremo sanzioni»

I più letti della settimana

  • Incidente in via Flavia: anziana in ospedale

  • Auto impazzita punta verso la piazza all'Electric Run: conducente scortato via in stato confusionale

  • Incidente auto-moto-camper a Sistiana: motociclista in codice rosso all'ospedale

  • Incidente mortale in A4: deceduto l'autista di un furgone. Traffico in tilt

  • Electric Run in “corto circuito”, Polidori: «Valuteremo sanzioni»

  • Tentano di rubare cellulari da Mediaworld e picchiano gli addetti alla sicurezza: arrestati per rapina

Torna su
TriestePrima è in caricamento