Colpo da 50 mila euro ad Aurisina, ladri fanno esplodere il Postamat

L'episodio è accaduto questa notte. Sul posto la Polizia di Stato e i Carabinieri. Crollata parte dei controsoffitti. Danni ingenti all'Atm. L'Ufficio rimarrà chiuso per le prossime settimane. La notizia è in aggiornamento

Colpo da circa 50 mila euro al Postamat di Aurisina. Il grave fatto di cronaca è avvenuto questa notte attorno alle 2 ad opera di alcuni malviventi che hanno fatto esplodere lo sportello bancomat dell'ufficio postale di Aurisina. I ladri si sono introdotti all'interno della "bussola" e hanno piazzato la carica, facendo saltare il bancomat caricato proprio il venerdì. Danni ingenti all'Atm e, da prime indiscrezioni, anche alla struttura dell'ufficio.  

La testimonianza: "Un boato, come un fulmine"

Nell'esplosione sarebbe crollata una parte dei controsoffitti, il che farebbe supporre l'utilizzo di una notevole carica di esplosivo. Secondo prime testimonianze nessun residente nei dintorni avrebbe sentito il rumore provocato dallo scoppio. Molte le banconote prelevate. Poste Italiane ha già affisso un cartello con le indicazioni degli uffici postali più vicini dove potersi recare, visto che la struttura nelle prossime settimane dovrebbe rimanere chiusa al pubblico. Ad accorgersi del furto la direttrice della struttura questa mattina. Sul posto la Polizia di Stato e i Carabinieri a supporto. Le indagini sono affidate alla Squadra Mobile e coordinate dalla Procura della Repubblica. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La notizia è in continuo aggiornamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altra impennata in Fvg: 147 positivi e sei morti, i contagiati sono oltre 1100

  • I contagiati salgono a 874, decessi a quota 47: il bollettino di oggi in Fvg

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • La Regione conferma il blocco totale, Fedriga firma una seconda ordinanza

  • Coronavirus, altro balzo in avanti: in Fvg i contagiati ora sono 1223, 13 guariti in più

Torna su
TriestePrima è in caricamento