Comitato "Alziamoci", serata in concerto per raccolta fondi esplosione Baiamonti

Si è conclusa ieri sera con un concerto in piazza della Borsa la raccolta fondi organizzata dal comitato "Alziamoci" da devolvere ad una delle vittime dell'esplosione della casa di via Baiamonti del febbraio scorso. Le offerte saranno ancora possibili per qualche giorno

Bello il concerto, bravi i musicisti molti dei quali giovanissimi, quelli che ieri sera hanno partecipato alla serata conclusiva di raccolta fondi per una delle vittime dello scoppio di Via Baiamonti dello scorso febbraio, organizzata dal Comitato "Alziamoci".

«È un'iniziativa importante perché siamo noi cittadini, noi triestini e non solo, che aiutiamo una nostra concittadina», dice ai nostri microfoni una signora fermando per alcuni secondi la sua danza al ritmo della musica scrosciante dal palco.

Poco lontano il banchetto degli organizzatori per la raccolta fondi. Una signora si alza e ci viene incontro: «Sono una delle organizzatrici - ci dice con umiltà nella voce dolce e lo sguardo gentile - se volete potete ancora contribuire alla raccolta fondi, terremo l'IBAN aperto ancora per qualche giorno», ci sorride teneramente, prima di riprendere posto al banchetto.

I complimenti della redazione di TriestePrima per questa lodevole iniziativa.

Questo l'IBAN a cui destinare le donazioni per una delle vittime, gestito dal Comitato "Alziamoci":

IT 64 R 057 2802 2008 0157 1095 785

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Muore a 38 anni dopo una caduta con la moto, Dolina piange Devan Santi

  • Scomparso in Istria un triestino di 58 anni

  • Frecce Tricolori: lunedì il volo su Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento