Commercio equo e solidale, nuove disposizioni in Fvg: incontri nelle scuole e maggior tutela

La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato in via definitiva il "Regolamento recante disposizioni attuative in materia di commercio equo e solidale"

La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato in via definitiva il "Regolamento recante disposizioni attuative in materia di commercio equo e solidale". Il testo è stato proposto dall'assessore alle Attività produttive, Sergio Bolzonello, in seguito alle disposizioni della Legge regionale 23/2014 (Interventi regionali per la promozione del commercio equo e solidale).

Con questo provvedimento l'Amministrazione regionale definisce i criteri per l'ammissione all'elenco delle organizzazioni del commercio equo e solidale, nonché le iniziative meritevoli di finanziamento. Sono inoltre definite le procedure per la presentazione delle domande d'ammissione all'albo, delle richieste di incentivo e le modalità di erogazione dei contribuiti. Il testo, inoltre, delinea i criteri di ripartizione delle risorse tra gli interventi elencati in due articoli delle legge, il sesto ed il settimo.

Di questo elenco, ad esempio, fanno parte la "Giornata del commercio equo e solidale", una fiera apposita per la promozione e la vendita dei prodotti, nonché progetti tesi a divulgare la conoscenza dello scambio eco-solidale. Il legislatore, in particolare, ha previsto degli appositi incontri nelle scuole con l'obiettivo di impartire ai giovani lezioni sul consumo consapevole e alternativo al modello economico dominante. L'utilizzo dei prodotti del commercio equo e solidale viene inoltre incentivato, nel rispetto delle norme vigenti, nell'ambito delle attività degli enti pubblici.

Nel regolamento, che comprende 13 articoli, è anche specificato che le domande di finanziamento meritevoli di contributo verranno premiate con un incentivo tra i 1.000 e 5.000 euro. Le disposizioni approvate dalla Giunta seguono, come da disposizione di legge, il parere favorevole emesso dalla Sesta Commissione del Consiglio regionale.

La Commissione, che è competente per le materie della Solidarietà, a fine gennaio aveva dato via libera, con qualche integrazione, alla proposta preliminare di regolamento formulata dalla Giunta nel novembre dell'anno scorso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Way of life" vince la Barcolana 51 (FOTO E VIDEO)

  • Accoltellamento in scala dei Giganti: un 17enne italiano in prognosi riservata

  • Barcolana 51: i primi 10 classificati (FOTO)

  • Aggressione a colpi di martello a Ponziana, due persone a Cattinara

  • Giovane di 15 anni confessa l'accoltellamento: l'accusa è di tentato omicidio

  • Le salme di Matteo e Pierluigi arrivate in Questura, allestita la camera ardente

Torna su
TriestePrima è in caricamento