Conconello, inquinamento elettromagnetico in via di una soluzione

L'Assessore comunale all'Ambiente Umberto Laureni ha incontrato una rappresentanza degli abitanti di Conconello per controllare la situazione dell'inquinamento elettromagnetico rilevato nella zona a causa della presenza di radiodiffusione sonora e televisiva. Soluzioni e iniziative concrete sono in corso per risolvere il problema

Nella giornata di giovedì 17 dicembre l'Assessore comunale all'Ambiente Umberto Laureni, assistito da funzionari del Servizio Ambiente ed Energia dello stesso Comune di Trieste, ha incontrato una rappresentanza degli abitanti di Conconello presente la consigliera Lepore per fare il punto sulla situazione di inquinamento elettromagnetico dovuto alla presenza degli impianti di radiodiffusione sonora e televisiva e sullo stato di attuazione del Protocollo d'Intesa, siglato il 19 gennaio scorso, per il risanamento dell'area.

Nel corso della riunione è emerso quanto segue: nove emittenti di radiodiffusione sonora hanno già ottenuto l'Autorizzazione Unica per la loro delocalizzazione sugli esistenti tralicci televisivi (Raiway e E.I. Towers). Due di queste si sono già trasferite e trasmettono dal nuovo sito. In data 30.11.2015 si è tenuta la prima riunione della Conferenza di Servizi per il rilascio (ai sensi della L.R. 3/2011) dell'Autorizzazione Unica per la realizzazione sul monte Belvedere di un nuovo traliccio per stazioni di radiodiffusione sonora (richiedenti Monte Barbaria S.r.l. e Gestione Postazioni Nord-Est S.r.l.).

Tale Conferenza di Servizi si è aggiornata a fine gennaio 2016 per il rilascio del provvedimento. Prosegue quindi con regolarità il cammino che porterà, dopo decenni di attesa, al totale spostamento degli impianti di radiodiffusione dall'abitato di Conconello. Nel frattempo l'Arpa Fvg continua a monitorare periodicamente i valori di campo elettrico a radiofrequenza nell'abitato di Conconello.

Gli ultimi rilievi, del settembre scorso, confermano la significativa riduzione dei valori di campo rispetto a quelli monitorati nel maggio 2013, che avevano portato il Sindaco a emettere, nel luglio dello stesso anno, l'ordinanza a tutela della salute degli abitanti del luogo. Il Comune si è altresì impegnato ad approfondire con il Ministero dello Sviluppo Economico le cause delle interferenze/disturbi nella ricezione segnalati dagli abitanti.

Potrebbe interessarti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Schianto mortale a Sant'Andrea: 54enne perde la vita

  • Ristoranti di pesce nel mirino, 55 mila euro di multe, nove denunce e cinque chiusure

  • Quattrocento posti per diventare operatore socio sanitario, al via i corsi gratuiti

  • Polli: "Non fuggono dalla guerra, sono palestrati", ma è una foto del cantante Tequila Taze

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

Torna su
TriestePrima è in caricamento