Un coniglietto alla stazione: dalla Polizia Ferroviaria all'Enpa

L'animale è stato trovato dall'assistente capo che, con l'ausilio dei colleghi e diversi "appostamenti" è riuscito a prenderlo in braccio e affidarlo all'Ente Protezione Animali. Si trovava nel parcheggio, dietro alla ruota di un'auto

La Polizia Ferroviaria trova un coniglietto nel parcheggio della stazione e lo affida ll'ENPA. È successo nel primo pomeriggio della scorsa domenica: l’assistente capo della Polizia Ferroviaria stava smontando dal servizio al termine del turno mattutino e si apprestava a salire nella sua auto, in sosta nel parcheggio a lato dei binari della stazione centrale. All’improvviso un coniglietto domestico di colore bianco, con lunghe orecchie e gli occhi rossi, è spuntato dietro una delle ruote anteriori del veicolo parcheggiato a fianco. Alla vista del giovane, con un balzo, l'animaletto è schizzato via infilandosi con abilità tra le autovetture disposte a pettine.

Il "salvataggio"

Senza indugio l'assistente capo ha chiesto aiuto ai colleghi del Reparto Operativo di Trieste Centrale del turno pomeridiano, e dopo qualche rincorsa e mirati “appostamenti”, finalmente il coniglietto è stato preso. Dopo qualche carezza e qualche “genere di conforto”, è stato affidato all’E.N.P.A., che ora si sta occupando di lui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

  • Cade in acqua con la gamba fratturata: salvato "per miracolo" in porto

Torna su
TriestePrima è in caricamento