Mille bambini alla Bianchi per "imparare a nuotare giocando"

Siglato il protocollo d’intesa tra Comune di Trieste e FIN. Circa 1000 bambini delle scuole dell’infanzia comunali e delle primarie statali parteciperanno gratuitamente all’iniziativa

Circa 1000 bambini delle scuole dell’infanzia comunali e delle primarie statali parteciperanno gratuitamente all’iniziativa “Imparare a nuotare giocando: acqua sicura”, il cui protocollo d’intesa tra Comune di Trieste e FIN è stato sottoscritto giovedì 16 gennaio nella sala giunta del municipio, presenti l’assessore a Scuola, Educazione, Università e Ricerca Angela Brandi e il presidente di FIN PLUS Trieste Franco Del Campo.

“Frutto del positivo rapporto di collaborazione tra Comune di Trieste (che mette a disposizione un contributo di 20 mila euro per garantire un apposito trasporto bus dalle scuole alla piscina) e FIN (che garantisce istruttori e spazi acqua al Polo Bianchi), il positivo accordo -ha spiegato l’assessore Angela Brandi - prevede che circa 1000 bambini “grandi” delle scuole comunali dell’infanzia e delle primarie statali possano partecipare gratuitamente a un percorso di promozione dell’attività natatoria, per un corretto approccio all’acqua, favorendo anche così, in una città di mare come la nostra Trieste, la crescita equilibrata e sana delle nuove generazioni.

Come funziona

Il progetto si articola in due turni (il primo partirà il 27 gennaio, il secondo il 30 marzo) e prevede sei lezioni, di 50 minuti ciascuna, una volta la settimana. Ogni ora di lezione prevede un massimo di 49 bambini, con tre adulti accompagnatori, suddivisi per età e capacità. I corsi saranno assegnati in base alla data di adesione da parte delle scuole, che potranno aderire con un massimo di cinque classi fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il consolidato rapporto di collaborazione tra Comune di Trieste e FIN è stato ricordato anche dal presidente Franco Del Campo, che ha sottolineato come questo “si rinnova e rinvigorisce attraverso il progetto “Imparare a nuotare giocando: acqua sicura” e contribuisce a fare di Trieste una tra le città più avanzate in queste attività, con un Polo Bianchi che registra più di 200 mila presenze ogni anno e si conferma come un punto di riferimento agonistico e sociale”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altra impennata in Fvg: 147 positivi e sei morti, i contagiati sono oltre 1100

  • I contagiati salgono a 874, decessi a quota 47: il bollettino di oggi in Fvg

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • La Regione conferma il blocco totale, Fedriga firma una seconda ordinanza

  • Coronavirus, altro balzo in avanti: in Fvg i contagiati ora sono 1223, 13 guariti in più

Torna su
TriestePrima è in caricamento