Corsi gratuiti di nuoto e assistenza ad anziani e disabili al "Pedocin" e ai "Topolini"

I corsi di nuoto sono offerti dalle Cooperative "Orizzonti" e "La Bora" che opereranno durante tutta la stagione estiva

Corsi di nuoto gratuiti per bambini e uno specifico servizio per disabili e anziani. Sono queste le novità offerte dalle Cooperative “Orizzonti” e “La Bora” che opereranno durante tutta la stagione estiva negli stabilimenti balneari comunali della “Lanterna” ("Pedocin") e dei “Topolini”. A renderlo noto, nel corso di una conferenza in Comune, l'assessore allo Sport Giorgio Rossi, con il vicesegretario generale Fabio Lorezut e i responsabili delle cooperative “Orizzonti” (con il referente triestino Eugenio Bartoluccio) e “La Bora” (vincitrici della gara con l'offerta più vantaggiosa arricchita da servizi aggiuntivi) hanno presentato l'ampio panorama dei servizi offerti all'utenza che va dal salvamento alla pulizia e all'assistenza ai bagnanti, aggiungendo appunto da quest'anno con corsi di nuoto per bambini e uno specifico servizio di assistenza e accesso al mare per disabili e anziani.

La scuola nuoto per bambini e ragazzi dai 3 ai 10 anni sarà operativa dal 5 giugno al 31 agosto, tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 12, con una durata di lezione di 40 minuti: per garantire un servizio e unattenzione migliore visto il delicato compito, i corsi saranno giornalmente a numero chiuso e nei prossimi giorni il Comune valuterà come registrare le prenotazioni. Il servizio a favore di disabili e anziani opererà prevalentemente nei fine settimana e vedrà anche un addetto in prossimità della rampa disabili dei Topolini a disposizione per facilitare e aiutare l'ingresso in acqua. Sia i corsi di nuoto per bambini e ragazzi che il servizio per disabili e anziani saranno operativi in entrambi gli stabilimenti comunali del Pedocin e dei Topolini (dove dovrebbe essere anche introdotta una particolare sedia a rotelle che facilita l'ingresso in acqua). 

«Queste novità sono state realizzate dalle due cooperative che hanno vinto la gara per la gestione della “Lanterna” e dei “Topolini”, con un'offerta migliorativa rispetto a quello che era il capitolato standard. Si tratta -  ha commentato l'assessore Giorgio Rossi - di utili e non banali servizi aggiuntivi, che si aggiungono a tutti quelli già ampiamente previsti e che l'attuale amministrazione comunale e contenta di di offrire a bambini e ragazzi, disabili, anziani e persone della nostra città che hanno difficoltà motorie».

rossi salvamento barcola pedocin-2

rossi salvamento barcola pedocin-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Errore tecnico dell’Inps nel calcolo delle pensioni di dicembre e gennaio: ecco cosa fare

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

  • Triestina-Sambenedettese 1 a 2 | Le pagelle: fischi al Rocco, Unione sconfitta in 11 contro 9

Torna su
TriestePrima è in caricamento