Da lunedì ripristinato l'orario invernale della linea 6

"Il modello teorico sembrava funzionare, ma forse non abbiamo approfondito a sufficienza alcuni aspetti che riguardano la domanda di mobilità di chi ogni mattina va a lavorare a Grignano o Miramare o di chi, da Barcola o Grignano, deve raggiungere il centro città, magari per andare a scuola, ed è abituato a determinati orari"

Da lunedì 13 maggio sarà ripristinato il normale orario invernale della linea 6 per Grignano. La frequenza, dal lunedì al venerdì, tornerà a essere di 15 minuti e tutte le corse in partenza da piazzale Gioberti raggiungeranno il capolinea in riva Massimiliano e Carlotta. Nei fine settimana, per irrobustire i collegamenti, alla linea 6 si affiancherà la linea 36 fra via Giulia e il bivio di Miramare. Questo fino a domenica 9 giugno, quando diverrà operativo l’orario estivo e la linea 36, come di consueto, assicurerà il servizio 7 giorni su 7.

Sui nuovi orari proposti da lunedì 6 maggio, che saranno dunque revocati dalla prossima settimana, l’amministratore delegato di Trieste Trasporti Aniello Semplice ha detto: “Avevamo constatato che i maggiori carichi, soprattutto nei giorni feriali, si concentrano mediamente fra il centro città e Barcola, e pertanto si era ritenuto di mettere in campo un’intensificazione vigorosa lungo quella tratta provando al contempo a decongestionare il traffico lungo viale Miramare fra piazzale 11 Settembre 2001 e Grignano. Il modello teorico sembrava funzionare, ma forse non abbiamo approfondito a sufficienza alcuni aspetti che riguardano la domanda di mobilità di chi ogni mattina va a lavorare a Grignano o Miramare o di chi, da Barcola o Grignano, deve raggiungere il centro città, magari per andare a scuola, ed è abituato a determinati orari. È un errore di valutazione che non avremmo dovuto fare, ma l’intento era di dare una risposta a una criticità, quella dei collegamenti lungo viale Miramare, di cui siamo molto consapevoli: oggi riconosciamo lo sbaglio e facciamo un passo indietro”.

Ha proseguito Semplice: “Riaffronteremo la questione, a cui si deve responsabilmente dare una risposta, già a partire da domani mattina, e questa volta lo faremo confrontandoci con i residenti, con il territorio e con le istituzioni che lo abitano, a cominciare dall’Ictp, dal Castello di Miramare e naturalmente dalla Circoscrizione e dal Comune. L’obiettivo è proporre da settembre, ovvero con l’entrata in vigore del prossimo orario invernale, una nuova articolazione del servizio condivisa con la città. Ovviamente, per tutti i mesi estivi, oltre al normale servizio delle linee 6 e 36, saremo pronti a rinforzare la linea, con autobus supplementari, ogni qualvolta la situazione lo richiedesse”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trieste usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Scutigera, cos’è e perché non conviene ucciderla

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

  • I trucchi per avere abiti perfetti senza stiratura, anche durante le vacanze

I più letti della settimana

  • Trovato senza vita in mare: addio al fotografo Guido Cecere

  • Fuoriesce del materiale radioattivo, tre operai all'ospedale

  • Euro 6, le novità sulle vetture di nuova immatricolazione

  • Allerta meteo: in arrivo forti temporali su tutto il FVG

  • Incidente in ex GVT: padre e figlia in ospedale

  • Triestina-Juventus al Rocco sabato sera, manca solo l'ufficialità

Torna su
TriestePrima è in caricamento