"Palude" in via dell'Istria, Marchigiani: «Periodicamente chiediamo l'intervento alla proprietà»

L'assessore alla pianificazione urbana Elena Marchigiani precisa che sulla "palude" del cantiere di via dell'Istria «continua il dialogo con l'impresa e gli uffici comunali hanno delineato alcune soluzioni»

«La situazione connessa alla stagnazione di acqua ci è nota e periodicamente richiediamo ai proprietari di intervenire. Provvediamo subito a ri-sollecitare, fermo restando che - purtroppo - si tratta di operazione di carattere privato, sulla quale l'accordo di programma stipulato dall'Amministrazione che ci ha preceduto non offre grandi margini di intervento da parte del comune».

L'assessore alla pianificazione urbana Elena Marchigiani risponde alla segnalazione di un nostro lettore le cui foto mostravano una situazione di degrado e abbandono del cantiere di via dell'istria, che a causa della pioggia, si è trasformato in una specie di palude casa ideale di pipistrelli e zanzare d'estate.

«Posso però assicurare che il dialogo con l'impresa continua - continua l'assessore -, così come gli uffici tecnici comunali hanno già delineato e proposto possibili soluzioni alla situazione di stallo del cantiere».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura ad induzione: vantaggi, costi e consumi

  • Topi, muffa e sporcizia in un bar di via Carducci: sequestrati gli alimenti

  • In carcere 18enne per l'accoltellamento di scala dei Giganti, parte della gang del "Kalashnikov"

  • Gang del "Kalashnikov", la Polizia Locale incastra "Kappa"

  • Incidente sulla curva Faccanoni: un ferito

  • Giovanni Gargiulo è Mister Trieste 2019

Torna su
TriestePrima è in caricamento