Degrado in città: «Quali azioni messe in atto per diminuirlo?»

Mozione in Consiglio comunale di Alessia Rosolen, esponente di Un'Altra Trieste

Alessia Rosolen presenta una mozione urgente al Sindaco e all'Assessore Martini per conoscere quali azioni vengano messe in atto su: writers, sulle discariche abusive di rifiuti ingombranti, sull'accattonaggio, sugli schiamazzi notturni, sulle deiezioni canine, sull'abbandono rifiuti e sull'imbrattamento.

“La sensazione è che il comandante dei Vigili Urbani non sia stato finora in grado di mettere in piedi un piano di azione per contrastare il disagio creato dalle violazioni descritte. La richiesta è quella di far conoscere al Consiglio comunale – urgentemente – il quadro degli interventi effettuati nel 2014 per vigilare sui writers, sulle discariche abusive di rifiuti ingombranti, sull'accattonaggio, sugli schiamazzi notturni, sulle deiezioni canine, sull'abbandono rifiuti e sull'imbruttimento; il numero di contravvenzioni redatte nel 2014 per i precedenti punti sulle violazioni elencate; il Piano di azione per il 2015 per il contrasto dei reati elencati, comprensivo del personale a questo destinato; la relazione sul numero medio giornaliero di personale impiegato per dirigere il traffico, posto che – come da decisioni del Consiglio comunale – a breve si dovrà attuare il nuovo Piano del Traffico”.

MOZIONE URGENTE

Il sottoscritto consigliere comunale,

PREMESSO CHE sul sito del Comune di Trieste si legge che la Polizia locale, in data 3 dicembre, ha annunciato interventi per contrastare il degrado urbano: "comportamenti incivili, writers e persone senza fissa dimora che bivaccano in luoghi pubblici” con un servizio in borghese in centro e in periferia;

EVIDENZIATO CHE:

                - nonostante le telecamere esistenti e i servizi di sorveglianza non è ancora stato possibile individuare i responsabili del graffiti che deturpano tutta la città senza distinzione tra centro e periferia;

                - Cittavecchia, Scala dei Giganti, la Biblioteca civica, Sant'Antonio Vecchio sono state deturpate con scritte e graffiti che non sono limitati al centro e alle zone di passaggio ma si trovano anche nelle zone immediatamente adiacenti;

RILEVATO CHE esiste un autentico senso di disagio da parte dei cittadini per il degrado e la sporcizia che regnano in molte zone (anche decisamente limitrofe al centro) riferibile a: graffiti, deiezioni canine, discariche abusive di rifiuti ingombranti, schiamazzi, accattonaggio;

SOMMESSAMENTE RICORDATO che non sul numero delle sanzioni automobilistiche si basa il successo degli interventi della Polizia Municipale come invece si potrebbe evincere dal sito del Corpo;

IMPEGNA

il Sindaco e l'Assessore competente a far redigere da parte del Comandante dei Vigili Urbani:

Un quadro degli interventi effettuati nel 2014 per vigilare sui writers, sulle discariche abusive di rifiuti ingombranti, sull'accattonaggio, sugli schiamazzi notturni, sulle deiezioni canine, sull'abbandono rifiuti e sull'imbrattamento;

Una sintesi del numero di contravvenzioni redatte nel 2014 per i precedenti punti sulle violazioni elencate; Un Piano di azione per il 2015 per il contrasto dei reati elencati, comprensivo del personale a questo destinato; Una relazione sul numero medio giornaliero di personale impiegato per dirigere il traffico, posto che – come da decisioni del Consiglio comunale – a breve si dovrà attuare il nuovo Piano del Traffico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Sara Gama corregge giornalista di Sky: "Trieste è in Venezia Giulia"

  • Natale, come arredare l'appartamento con stile ed eleganza

  • Brutto incidente in superstrada, due persone a Cattinara

  • Brutto incidente in via Costalunga, un ferito

  • Uccise Nadia Orlando: si suicida dopo la condanna a 30 anni

Torna su
TriestePrima è in caricamento