Controlli speciali contro gioco d'azzardo e furti in appartamento: due denunce

I due erano destinatari di provvedimento d'espulsione e foglio di via non eseguiti. Controllate anche 150 persone e 100 veicoli

La scorsa settimana la Polizia di Stato, con il concorso dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale, ha predisposto mirati servizi contro il gioco illegale e i furti in abitazione. Nello specifico, con il supporto dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, il  personale ha controllato più di 20 esercizi commerciali tra sale gioco, bingo, sale “VLT” e bar cittadini, anche al fine di accertare che all’interno non ci fossero minori. Tra le persone denunciate anche due stranieri con a carico un provvedimento di espulsione ed un foglio di via non eseguiti.

Contrasto furti in appartamento

Le giornate di giovedì e venerdì, invece, sono state dedicate all’attività di contrasto dei furti in appartamento, fattispecie delittuosa che desta particolare preoccupazione nella popolazione. A tal riguardo il dispositivo messo in atto ha avviato un attento monitoraggio delle vie di trasporto e delle aree più a rischio della città, ed ha portato all’identificazione di circa 150 persone, ed al controllo di più di 100 veicoli. Accertamenti sono stati effettuati anche presso i “compro-oro”, nonché nei luoghi ove potrebbe essere ricettato il provento dei furti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento