Dopo la neve, il gelicidio: disagi per i bus e state chiude. Situazione risolta in mattinata

La nevicata non ha creato grossi disagi se non momentanei alle linee della Trieste Trasporti, ora il pericolo maggiore è il ghiaccio che si è formato per le basse temperature

Aggiornamento 13.00 - Con la complicità della pioggia, l'abbondante salatura delle strade ha sorito l'effetto desiderate e la normale viabilità è stata ripristinata in tutte le strade cittadine. La Trieste Trasporti conferma che il servizio è di nuovo regolare su quasi tutta la rete, ancora limitati i percorsi delle linee 46 e 51.

--

L'abbondante nevicata di ieri, giovedì 1 marzo, sull'intera città, dal Carso alle Rive e piazza Unità, non ha causato grossi disagi alla viabilità privata e solo qualche momentaneo cambio di itinerario per i mezzi della Trieste Trasporti. Nel corso della giornata poi, grazia alla salatura preventiva e al continuo operare dei mezzi spargisale di AcegasApsAmga, le strade erano in quasi perfette condizioni. 

Il rischio di oggi, venerdì 2 febbraio, che si è venuto a creare a causa dell'abbasamento delle temperature nel corso della notte, sta nel gelicidio, ossia nel congelamento della neve e neve sciolta lungo le strade: «Prudenza alla guida - è l'invito del vicesindaco Pierpaolo Roberti che poi spiega che - i mezzi spargisale stanno lavorando da tutta la notte, ma alcune, pochissime, strade, anche per soli brevissimi tratti, sono interessate dalla formazione di ghiaccio. Sono chiuse via Bonomea e Romagna».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quanto agli autobus via via le linee stanno riprendendo il loro percorso regolare dopo un primo messaggio che vedeva molte sospensioni e modifiche al tragitto: l'ultimo aggiornamento delle ore 8.20 parla della linea 4 che non raggiunge Campo Romano. La linea 35 non raggiunge Longera (corse limitate a Sottolongera). La linea 38 non percorre via Bonomea (le corse sono limitate a largo Osoppo con partenze ogni 30 minuti). La linea 39 non raggiunge Gropada e Banne. La linea 40 non raggiunge San Dorligo, Caresana e Prebenico (corse limitate a Bagnoli). La linea 41 non raggiunge Caresana. La linea 42 non raggiunge Borgo Grotta e Montegrisa. La linea 43 non raggiunge San Pelagio, Prepotto, Ternova, Precenico, Slivia, Malchina e Ceroglie (corse limitate ad Aurisina centro e Aurisina Municipio). La linea 46 non raggiunge Samatorza, Gabrovizza, Rupinpiccolo, Ternova e Prepotto (corse limitate a Sales e Sgonico). La linea 51 non raggiunge Grozzana, Pesek, San Lorenzo e Draga Sant’Elia. Tutte le altre linee sono regolari.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trieste usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • La Polizia Locale piange Sergio Zucchi, il vigile buono e dal grande impegno civico

  • Tragedia a Sella Nevea: donna 55enne muore dopo un volo di 50 metri, abitava a Trieste

  • Rissa notturna a Sistiana: in sei all’ospedale

Torna su
TriestePrima è in caricamento