Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Dopo una settimana di bonifica, fatto brillare l'arsenale bellico della villa di Trebiciano (VIDEO)

 

Venerdì 23 marzo l'Esercito ha fatto brillare le bombe trovate nella villa di Dario Terzoni, il 51enne morto in seguito allo scoppio di un ordigno nel garage della sua villa di Trebiciano. Come noto la bonifica dell'abitazione è andata avanti una settiman con i militari e vigili del fuoco che hanno portato alla luce vari residuati bellici che la vittima collezionava.

Le bombe sono state fatte esplodere a Medea (Gorizia), lungo le rive del fiume Torre. Delle operazioni si è occupato il team Eod (Explosive ordinance disposal) del 3° Reggimento Genio Guastatori di Udine, in esecuzione del decreto di dissequestro e contestuale distruzione disposta dalla magistratura. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TriestePrima è in caricamento