Emergenza bora, AcegasApsAmga: cassonetti sigillati ed ancorati

Le misure di sicurezza messe in atto dai servizi ambientali di AcegasApsAmga per evitare che i cassonetti della raccolta differenziata possano causare disagi con conseguenti variazioni nel servizio di asporto dei rifiuti

foto di repertorio

A causa delle forti raffiche di bora che da ieri stanno spazzando la città, gli operatori di AcegasApsAmga hanno provveduto a mettere in sicurezza i cassonetti per la raccolta dei rifiuti, sigillandoli e dove possibile ancorandoli, per evitare che possano causare disagi e rischi per la sicurezza di passanti e mezzi.

Di conseguenza, sono stati ridotti i regolari servizi di raccolta, garantendo lo svuotamento dei rifiuti indifferenziati, del rifiuto organico e dei servizi essenziali alle strutture ospedaliere.

Si informano, dunque, i cittadini che per i suddetti motivi di sicurezza, finché persisterà l’emergenza bora, non sarà possibile conferire i rifiuti negli appostiti contenitori della raccolta differenziata.

Se saranno confermate le previsioni meteo, secondo cui da venerdì 20 gennaio la bora calerà d’intensità, i servizi ambientali di AcegasApsAmga saranno in grado di ripristinare il regolare utilizzo dei cassonetti da suddetta data e il servizio di raccolta sarà nuovamente assicurato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cappotto, come scegliere il modello giusto in base alla tua silhouette

  • Malore durante l'allenamento in palestra, salvata da un infermiere in pensione

  • Trieste e Vienna sempre più vicine: in arrivo il nuovo collegamento ferroviario

  • Acqua alta sulle rive e piazza Unità, allagamenti anche a Muggia e Grado (FOTO)

  • I metodi fai da te per pulire i tappeti in modo efficiente

  • Rissa tra giovani armati di bastoni in largo Barriera, indagini della Polizia

Torna su
TriestePrima è in caricamento