Emergenza immigrazione, lesmaniosi e segni di torture su alcuni profughi

La notizia comunicata dal Tg di Tele4 durante un intervento telefonico del giornalista Marco Stabile. La lesmaniosi era sparita da decenni in Europa, Preoccupano i segni di tortura, probabilmente subiti dai richiedenti asilo quando vivevano nelle terre da dove sono scappati

«Segni di torture e lesmaniosi su alcuni profughi in città». È l'allarme lanciato dal tg di Tele4 durante un servizio telefonico andato in onda a firma di Marco Stabile, il tutto dovuto come conseguenza di una condizione critica e difficilissima in cui vivono i richiedenti asilo e delle condizioni estremamente dure a causa delle quali sono giunti qui.

È proprio su quest'ultimo punto - spiega il Tg - che ci concentrano le cause dei segni di tortura subite presumibilmente dai profughi durante la loro permanenza nelle terre d'origine (in particolare l'Afghanistan), da dove sono fuggiti per cercare una vita dignitosa.

Evidenziate in alcuni profughi alcune malattie non gravi - spiega il giornalista - ma che fanno suonare il campanello d'allarme per alcune malattie sparite da decenni in Europa come la lesmaniosi, malattia della pelle.

Da sottolineare che sugli immigrati controllati non si siano riscontrate malattie gravi - continua ancora il servizio - ma le condizioni di vita dentro il Silos, contraddistinta da sporcizia, abbandono e degrado, non possono che acuire problemi e ulteriori patologie.

Infine il servizio sottolinea come in queste ore sia in corso il vertice in Prefettura che dovrebbe decidere il sito in cui ospitare i profughi assicurando loro una permanenza più dignitosa.

Potrebbe interessarti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Schianto mortale a Sant'Andrea: 54enne perde la vita

  • Ristoranti di pesce nel mirino, 55 mila euro di multe, nove denunce e cinque chiusure

  • Quattrocento posti per diventare operatore socio sanitario, al via i corsi gratuiti

  • Polli: "Non fuggono dalla guerra, sono palestrati", ma è una foto del cantante Tequila Taze

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

Torna su
TriestePrima è in caricamento