Entrati in Italia a bordo di un furgone: denunciati tredici clandestini

Al termine delle attività di polizia per tutti è stato avviato il previsto procedimento amministrativo

Un gruppo di immigrati extracomunitari irregolari è stato bloccato l’altra settimana sull’altopiano carsico dagli agenti della IV Zona Polizia di Frontiera – Settore di Trieste. Si trattava di quattro donne e nove uomini, tra i 15 e i 52 anni, di nazionalità eritrea, irachena, saudita, siriana, somala e sudanese. Al termine delle attività di polizia, per tutti e tredici è stato avviato il previsto procedimento amministrativo. L’unico minorenne del gruppo è stato affidato alla sorella maggiorenne con cui viaggiava.

Secondo i primi accertamenti, gli stranieri sarebbero entrati in Italia illegalmente su un furgone e, una volta abbandonati frettolosamente dal conducente, avrebbero proseguito a piedi in piccoli gruppi. Tutti avrebbero attraversato in tempi diversi la cosiddetta rotta balcanica e insieme avrebbero viaggiato sul tratto verso l’Italia. Il viaggio sarebbe costato qualche migliaio di euro a testa e per alcuni avrebbe dovuto concludersi nei Paesi del Nord Europa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cappotto, come scegliere il modello giusto in base alla tua silhouette

  • Malore durante l'allenamento in palestra, salvata da un infermiere in pensione

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Trieste e Vienna sempre più vicine: in arrivo il nuovo collegamento ferroviario

  • Acqua alta sulle rive e piazza Unità, allagamenti anche a Muggia e Grado (FOTO)

  • I metodi fai da te per pulire i tappeti in modo efficiente

Torna su
TriestePrima è in caricamento