Erano in Italia ma risultavano espulsi, in manette due latitanti

Gli agenti della Polizia di Frontiera hanno fermato due cittadini di origine albanese condannati dai tribunali di Milano e Asti per i reati di favoreggiamento della prostituzione, immigrazione illegale, reati contro il patrimonio e contro la pubblica amministrazione

Condannati ed espulsi con accompagnamento coattivo alla frontiera, erano successivamente rientrati nonostante il divieto. Due cittadini di origine albanese sono stati arrestati ieri mattina a Basovizza durante un normale controllo di retrovalico da parte degli agenti della Polizia di Frontiera. I due quarantenni erano stati condannati ad uscire dall'Italia successivamente alla sostituzione della pena con l'espulsione giudiziaria. 

I fatti

L.N. e G.M. (queste le iniziali dei due cittadini fermati) erano stati condannati rispettivamente a un anno, sei mesi e 12 giorni e un anno, cinque mesi e 17 giorni per i reati di favoreggiamento della prostituzione e dell'immigrazione illegale e delitti contro il patrimonio, la persona e la pubblica amministrazione. I divieti di reingresso in territorio italiano risalgono rispettivamente al 2013 e al 2016. Entrambi erano stati condannati in via definitiva. Nel primo caso era stato il Tribunale di Milano ad emettere la sentenza mentre nel secondo era stato il Tribunale di Asti. 

Sono stati arrestati mentre stavano per lasciare l'Italia a bordo di un pullman. Al momento sono rinchiusi nel carcere di via Coroneo a Trieste. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Arrestati a bordo di un pullman... ma la foto mostra Basovizza e forse i xe ga ferma a magnar una crema carsolina da Marc

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Messa di Pasqua, il vescovo Crepaldi: "Al servizio dei tanti poveri della città"

  • Cronaca

    La Triestina vince a Salò, ai play off ci andrà da seconda

  • Sport

    I giocatori della Pallacanestro Trieste ai tifosi: "Siete spettacolari"

  • Cronaca

    Tutte le osmize aperte per Pasquetta

I più letti della settimana

  • Scomparso in val Rosandra, ritrovato il corpo senza vita

  • "Pensione lager" per cani: Trieste su Striscia la Notizia

  • Film Hollywoodiano a Trieste: tutti i provvedimenti di viabilità

  • Distrutti in porto 2500 ricambi Hyunday e Kia

  • Fincantieri: consegnata alla Marina Militare l'ottava FREMM

  • Friggitrice piena in un cassonetto, Polli: "Multa fino a 26mila euro"

Torna su
TriestePrima è in caricamento