FareAmbiente, Giorgio Cecco: «Apprensione per i lavoratori»

Il coordinatore regionale di FareAmbiente, Giorgio Cecco, si esprime a riguardo della situazione "ferriera". Anche i cittadini fanno sentire la propria voce con continue segnalazioni di fumi e imbrattamenti

«La preoccupazione continua per la troppa incertezza, molti punti non chiari anche sulle tempistiche dei lavori inerenti il fronte ambientale per la Ferriera di Servola e dalle perplessità dei sindacati emergono situazioni di apprensione anche per i lavoratori» così si esprime Giorgio Cecco coordinatore regionale di FareAmbiente.

«In questi mesi sono continuati fumi ed imbrattamenti, bene evidenziati e segnalati dai cittadini, anche in zone della città non vicine allo stabilimento» – sottolinea Cecco - «e siamo ancora in attesa della nuova AIA. L’attenzione resta alta, è importante valutare positivamente un mantenimento o aumento dei posti di lavoro, come promesso dalla proprietà, ma la priorità deve essere la salute pubblica, dei residenti e dei lavoratori e vista la situazione attuale continuiamo a temere l’inefficacia degli interventi di tutela ambientale soprattutto delle emissioni in atmosfera» – evidenzia il responsabile del movimento ecologista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Sara Gama corregge giornalista di Sky: "Trieste è in Venezia Giulia"

  • Brutto incidente in superstrada, due persone a Cattinara

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

  • Uccise Nadia Orlando: si suicida dopo la condanna a 30 anni

Torna su
TriestePrima è in caricamento