Fermato in stato di ebbrezza, nascondeva hashish: 40enne sanzionato dalla Polizia Locale

La Polizia Locale ha fermato l'uomo dopo aver udito udito degli schiamazzi provenire da via del Lavatoio

Foto di repertorio

Continuano i controlli serali sul territorio per garantire la sicurezza di tutti i cittadini. Alcune sere fa gli operatori della Polizia Locale erano posizionati in piazza Oberdan, in prossimità della pensilina del capolinea del tram di Opicina per effettuare i controlli e le identificazioni di persone stazionanti a lungo nei dintorni della piazza, quando hanno udito degli schiamazzi provenire da via del Lavatoio.

Un uomo in evidente stato di ebbrezza stava camminando barcollando e gridando al centro della carreggiata e alla vista degli operatori ha cercato di allontanarsi. Una volta raggiunto, dato che l'uomo manteneva la mano sinistra chiusa in maniera innaturale, gli operatori hanno da subito sospettato che potesse nascondere qualche arma. Immediatamente è stata effettuata l'identificazione e la successiva perquisizione personale e dello zainetto in suo possesso: l'uomo identificato come F.S le sue iniziali di 40 anni triestino con precedenti legati ad alcool e stupefacenti nascondeva una presunta sostanza stupefacente (una barretta di circa un grammo di hashish).

L'uomo è stato accompagnato presso la caserma S. Sebastiano di via Revoltella dove gli è stata sequestrata la sostanza stupefacente e dove è stato sanzionato per manifesta ubriachezza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piazza Sant'Antonio "musicale", da Londra arriva il progetto da sogno

  • Brutto incidente a Servola, quattro persone all'ospedale

  • Come coltivare in casa l'aloe vera, una pianta dai mille benefici

  • Auto divorata dalle fiamme in garage a Valmaura, una testimone: "Ci dormiva gente, lì sotto c'è anarchia"

  • Triestina-Cesena 4 a 1 | Le pagelle: poker servito, il Rocco: "Vi vogliamo così"

  • Gubbio-Triestina 2 a 0 | Le pagelle: brutta e senz'anima, Offredi affonda l'Unione

Torna su
TriestePrima è in caricamento