Ferriera, Dipiazza scrive all'Azienda Sanitaria: «Risultati preoccupanti, fare ulteriori investigazioni su campioni urine»

Il sindaco Roberto Dipiazza scrive all'Azienda Sanitaria Universitaria Integrata Triestina una lettera con richiesta di ulteriori investigazioni sui campioni di urine già acquisiti tra gli abitanti di Servola

Roberto Dipiazza, Sindaco di Trieste in un comunicato rende noto di aver scritto una lettera aperta all'Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste (Asuits): «a seguito dei risultati preoccupanti emersi dal report analitico dello studio presentato da Asuits lo scorso martedì relativo a "Indicatori di stress e inquinamento industriale Analisi di un contesto a forte insediamento produttivo"  e dopo, un confronto con i tecnici del Comune di Trieste e l'assessore all'Ambiente, ho inviato ieri all'Azienda Sanitaria di Trieste una lettera chiedendo, in forza delle anomalie presenti nel quartiere di Servola, di procedere alla ricerca, nei campioni di urine già acquisiti, di inquinanti o metaboliti o traccianti stabili di esposizione ai contaminanti ambientali come ad esempio idrossi-pirene urinario come tracciante di esposizione ad Ipa,e acido trans-trans muconico come metabolita del benzene. La tutela della salute dei cittadini è un tema che incontra l'interesse e l'attenzione di tutti gli Enti istituzionali».

A seguire testo della lettera inviata:
Trieste,  25 novembre 2016
 
 
             Egregio dottor Delli Quadri, egregio dottor Tominz,
 
             nell’ambito della leale collaborazione tra Enti Pubblici, al fine dell’identificazione dei determinanti di salute cui è sottoposta parte della popolazione triestina e a seguito della presentazione del report analitico dello studio “Indicatori di stress e inquinamento industriale. Analisi di un contesto a forte insediamento produttivo”, rilevate le anomalie sui valori di biomarcatori di stress ossidativo indicanti sofferenza cellulare (MDA) e alterazione riparabile del DNA (8OHdG) per il campione di popolazione “esposta” riferito a residenti del rione di Servola., considerato che è stato riportato che lo studio evidenzia le condizioni di stress della popolazione servolana, ma non mette in relazione diretta la salute degli abitanti con specifici fattori di inquinamento ambientale e rilevato infine che monitoraggi ARPA-FVG e autocontrolli hanno mostrato nel rione di Servola anomalie per quel che riguarda concentrazioni nell’aria ambiente di idrocarburi aromatici e policiclici aromatici, oltre che di polveri aerodisperse, Vi  chiedo che – verificata la disponibilità di adeguate aliquote di campioni delle urine analizzati nel sopracitato studio – si proceda alla ricerca negli stessi campioni di inquinanti o metaboliti o traccianti stabili di esposizione ai contaminanti ambientali (es. idrossi-pirene urinario come tracciante di esposizione ad IPA, acido trans-trans muconico come metabolita del benzene).
            
In riferimento a ulteriori futuri studi su queste tematiche Vi chiedo anche di considerare per la raccolta di campioni anche i periodi dell’anno che in passato hanno mostrato massimi livelli di inquinamento a Servola, corrispondenti a situazioni primaverili-estive in cui le brezze di mare possono portare contaminanti da emissioni industriali verso l’abitato.

In attesa di un Vostro cortese riscontro, Vi porgo i miei più cordiali saluti.
 
 Roberto Dipiazza

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      "La Porta Rossa" conquista 3,5 milioni di spettatori. Guanciale: «A presto Trieste»

    • Sport

      All'Alma arena come in Nba: nuovo parquet firmato Allianz (VIDEO)

    • Cronaca

      Auto elettriche, Vito lancia la sfida: «In 3 anni sostituiremo 900 autovetture» (FOTO)

    • Cronaca

      Giornate Fai, Serracchiani: «L'apertura del Palazzo ex Lloyd è motivo di orgoglio»

    I più letti della settimana

    • Tragico incidente in galleria di Montebello: perde la vita una ragazza di 26 anni

    • Omicidio shock: decapita nonna e fratello, poi brucia le teste

    • Ritrovato Luca: fermato dai Carabinieri e consegnato alla madre

    • Incidente "fotocopia" in via Flavia: scooterista ferito (FOTO)

    • Scappa alla Polizia stradale con auto rubata, poi fugge a piedi e si rompe una gamba

    • Zaino sospetto in Giardino Pubblico: gli artificieri lo fanno brillare (FOTO)

    Torna su
    TriestePrima è in caricamento