Frontale in via Brigata Casale con un ferito (FOTO)

Incidente avvenuto a mezzogiorno. La peggio l'ha avuta il conducente dell'utilitaria che è stato trasportato d'urgenza a Cattinara da personale del 118, per una forte contusione al petto

Ennesimo incidente in via Brigata Casale all'altezza della confluenza con via Costaluga. Dalle prime testimonianze una Ford C Max stava percorrendo la strada in direzione di Via Flavia ed ha improvvisamente perso il controllo finendo nell'altra corsia dove sopraggiungeva  una Ford KA,

L'impatto fra le due autovetture è  stato molto violento. La peggio l'ha avuta il conducente dell'utilitaria che è stato trasportato d'urgenza a Cattinara da personale del 118, per una forte contusione al petto.

Sul posto vigili urbani per regolare il traffico. La strada risulta essere scivolosa a causa di pioggia e dei liquidi fuoriusciti dalle macchine.

Il traffico va a rilento in prossimità della confluenza pericolosa.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Shock a San Giacomo: una bambina sul cornicione del palazzo (VIDEO)

  • Cronaca

    Lancia bottiglie di vetro e minaccia i passanti:denunciato 24enne triestino

  • Cronaca

    Contrabbando, sequestrati dalla Gdf 59kg di tartufi per un valore di 10mila euro

  • Cronaca

    Ferriera, l'esito del sopralluogo Arpa dopo il "polverone": colpa di una raffica di vento molto intenso

I più letti della settimana

  • Tensione in via Torre Bianca: "parcheggiatore" e conducente vengono alle mani (FOTO)

  • Incidente in Costiera: quattro auto coinvolte, feriti e traffico in tilt (FOTO)

  • Piazza Unità blindata per "La sofferenza degli innocenti": 8500 spettatori da tutta Italia e paesi confinanti

  • Si masturba davanti a tre minorenni: assolto per il luogo «non abitualmente frequentato da minori»

  • Tamponamento in largo Barriera, scooterista all'ospedale (VIDEO)

  • Schianto in viale Miramare, Dipiazza: «Se fosse andato a 50 km/h non sarebbe successo: presto autovelox»

Torna su
TriestePrima è in caricamento