Furti seriali durante la gita a Trieste: arrestata banda di ladri

Il gruppo criminale era composto da due cittadini serbi e un montenegrino

I Carabinieri di Trieste hanno arrestato i componenti di una banda specializzata nei furti di abbigliamento in negozi e grandi magazzini del centro città.

Il gruppo criminale, composto da due cittadini serbi e un montenegrino, aveva raggiunto il capoluogo giuliano in pullman con l'idea di trattenersi per pochi giorni in città, stabilendovi una vera e propria base logistica da dove partire per commettere furti in rapida sequenza e ritornare nei Paesi d’origine.

Sono stati però scoperti dai Carabinieri, intervenuti nel pomeriggio di ieri su segnalazione del personale di sorveglianza di Coin, che aveva notato due uomini intenti a rimuovere le placche antitaccheggio di alcuni capi di abbigliamento esposti nel negozio.

I due, un 24enne serbo e un 27enne montenegrino, sono stati intercettati dalla pattuglia in Corso Italia, mentre cercavano di dileguarsi con la merce rubata.

Sono stati subito perquisiti e trovati in possesso di capi di abbigliamento e profumi sottratti non solo alla Coin, ma ancheda Upim. I giovani sono quindi stati arrestati in flagranza di reato per furto aggravato.

I Carabinieri si sono immediatamente recati presso l’albergo dove alloggiavano, per una perquisizione finalizzata al recupero di eventuale altra refurtiva, e nella camera hanno trovato il terzo uomo, che attendeva i complici con numerose valige di merce asportata in diversi negozi triestini e tre biglietti per il pullman della sera per Belgrado.

Il giovane, cittadino serbo di 27 anni, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per ricettazione.

L’operazione ha consentito il recupero di capi di abbigliamento, calzature e profumi per un valore complessivo di circa 3.200 euro, sottratti presso vari negozi del centro: Coin, Upim e Bata e altri negozi in corso di individuazione.

I tre uomini sono stati condotti al Coroneo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di iscritti alle alle università online, ecco quelle riconosciute dal Miur

  • "Sono stato aggredito con un piede di porco", triestino all'ospedale: "Volevano entrare in casa"

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Blitz della Finanza sui subappalti in Fincantieri: un arresto, 19 aziende coinvolte e 34 indagati

Torna su
TriestePrima è in caricamento