Furto alla scuola media: assegno solidale del gruppo Nimdvm alla Bergamas

«Volevano privare i ragazzi dal poter lavorare sui computer. Ma la solidarietà di molti ha vanificato l’intento»

La notizia del furto alal scuola media Bergamas ad opera di ignoti che hanno sottratto ben 14 computer e causato danni per migliaia di euro alla struttura ha suscitato sdegno, ma come ormai spesso succede, anche un sentimento solidale. Uno di questi esempi di solidarietà viene dal gruppo NIMDVM, di certo non nuovo a gesti di questo tipo, che ha consegnato un cospicuo assegno al dirigente scolastico della scuola. 

«Task force della mdtm in action. Stamattina ci siamo fatti del bene - scrive il presidente dell'associazione Alberto Kostoris -. L’altro giorno ignoti e vili ladruncoli hanno rubato 14 computer dalla scuola media Bergamas. Volevano privare i ragazzi dal poter lavorare sui computer. Ma la solidarietà di molti ha vanificato l’intento. Anche noi abbiamo voluto contribuire a riacquistare i computer rubati donando 1.000 euro».

«Naturalmente è bene ricordare che ogni nostro intervento è possibile solo grazie alla vostra generosità - sottolinea Kostoris -. A noi resta solo il compito di farne buon uso. Mi piace concludere questo post con una dedica ai ladruncoli che ho letto sulla pagina di uno dei genitori degli studenti: "Non ci avete fatto niente!"».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

Torna su
TriestePrima è in caricamento