Furto con destrezza in un ristorante a Duino: tre ladri “trasfertisti” denunciati

In aumento i criminali che colpiscono in diverse parti del territorio, dandosi immediatamente alla fuga dopo ogni colpo

In due distraggono il titolare mentre il terzo ruba 400 euro dal portafoglio di un cliente. È successo in un noto locale nel comune di Duino Aurisina, e ora i tre sono stati denunciati dai Carabinieri di Duino in collaborazione con quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile Aurisina. Due dei denunciati sono di nazionalità algerina e uno libica, le loro iniziali sono E.M., di 61 anni, M.H., di 46, e H.M., 48enne. Dopo questo colpo, portato a termine senza iniziali conseguenze, i tre sono stati individuati grazie alle testimonianze raccolte dalle autorità e le telecamere installate nel locale: si trovavano in una locanda di Duino nell'atto di cambiarsi i vestiti con l'obbiettivo di fuggire senza essere riconosciuti. I 3 sono stati fermati e, dopo le formalità di rito, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Trieste.

Secondo i militari, si tratta di un modus operandi abbastanza inusuale per i nordafricani, tradizionalmente meno inclini alla commissione di reati con destrezza come questo. Peraltro i tre uomini risultano in possesso di un regolare permesso di soggiorno emesso dalle autorità polacche, che in Italia avevano già messo in atto un furto all’area di servizio autostradale “Chianti Est” in Toscana. Quelli che in gergo di polizia vengono definiti “trasfertisti”, ossia criminali che colpiscono in diverse parti del territorio, dandosi immediatamente alla fuga dopo ogni colpo. Tutti elementi che, sempre secondo le autorità, segnalano un'importante aumento delle attività criminali in un ambito solitamente appannaggio di altre etnie/nazionalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • Coronavirus: un caso sospetto a Monfalcone, ma il test è negativo

  • L'allarme coronavirus tra ordinanze, dubbi e chiusure: tutti gli aggiornamenti in regione

  • Forti dolori addominali e in stato d'agitazione, 19enne intossicato finisce a Cattinara

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Emergenza Coronavirus, chiude l'Università di Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento