Galleria di nuovo vandalizzata: dopo la spesa di 24 mila euro, tornano i writer (FOTO)

Qualche settimana fa la pulizia completa a spese del Comune. L’assessore Lodi: «Atti di inciviltà che vanno a incidere su opere pubbliche, su un bene collettivo»

«Apprendo la notizia con tristezza e fastidio, perchè condanno atti di inciviltà di questo tipo che vanno a incidere su opere pubbliche, su un bene collettivo, oltre che su un impegno dell’Amministrazione che aveva deciso di intervenire per il bene della cittadinanza. Come sempre faccio appello al senso civico delle persone e questo caso come altri devono far pensare che il bene pubblico è il bene di tutti noi cittadini di Trieste».

Questo il commento rammaricato dell’assessore ai lavori pubblici Elisa Lodi alla nostra notizia di nuove scritte all’interno della rinnovata galleria di San Vito: proprio qualche settimana fa infatti il Comune aveva messo in atto una pulizia radicale delle pareti del tunnel con una spesa di 24 mila euro (delle casse comunali) per cancellare le scritte che deturpavano i muri e rimuovere le tracce di smog. Nella notte un sedicente artista ha invece ben pensato di apporre la sua firma per ben 4 volte lungo il lato che va verso Campi Elisi imbrattando così un bene pubblico. Non pago ha poi anche fatto “merenda” con una banana la cui buccia ha lasciato vicino alla bomboletta spray utilizzata per compier l’atto vandalico.

Nel caso in cui dovesse essere rintracciato dalla Polizia locale, magari mediante l’utilizzo delle telecamere della zona, il writer rischia una sanzione di 3 mila euro per ogni “firma” come prevede il Regolamento di Polizia urbana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

Torna su
TriestePrima è in caricamento