Il rischio del ghiaccio a causa della Bora

Le principali arterie della viabilità cittadina e del Carso risultano essere percorribili normalmente, mentre le stradine secondarie nei borghi del Carso e nella prima periferia a ridosso del ciglione carsico presentano il rischio del ghiaccio che si è formato questa notte a causa della bora sostenuta

Un'immagine di una strada di Prosecco

Dopo la giornata sotto la neve di ieri, questa mattina è "entrata" la bora. Niente di male, fino a qui. C'è un solo particolare, legato all'abbassamento delle temperature. Il vento da est-nord-est infatti ha fatto sì che le strade periferiche che non sono state interessate dall'azione dei mezzi spargisale, siano diventate delle vere e proprie lastre di ghiaccio. 

Sono numerose le segnalazioni che ci stanno arrivando questa mattina, soprattutto dalla zona dell'altopiano carsico. A Prosecco, le vie del centro storico parallele alla strada principale, sono completamente ghiacciate, così come la maggior parte delle stradine dei borghi abitati del Carso. 

50424944_364292057719058_7087133553833541632_n-2

L'andamento della giornata

Le principali arterie sono libere sia dalla neve (che si è progressivamente sciolta) che dal ghiaccio. Le condizioni metereologiche per la giornata di oggi danno la bora in aumento, soprattutto sulla costa. Il cielo sarà variabile su gran parte della regione, salvo più ampie schiarite, con temperature massime in aumento. Il Comune di Trieste continuerà ad informare i propri cittadini attraverso i suoi canali social. Si raccomanda la massima prudenza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altra impennata in Fvg: 147 positivi e sei morti, i contagiati sono oltre 1100

  • Cede un ramo, volo di 20 metri in via Commerciale: gravissimo

  • I contagiati salgono a 874, decessi a quota 47: il bollettino di oggi in Fvg

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • La Regione conferma il blocco totale, Fedriga firma una seconda ordinanza

Torna su
TriestePrima è in caricamento