Sull'autobus con 2 chili di marijuana: risulta già espulso dal prefetto, arrestato dalla Polizia

L'uomo era a bordo di un autobus di linea con targa slovacca, proveniente da Venezia e con destinazione finale Vienna

Oltre due chilogrammi di marijuana sono stati rinvenuti e sequestrati nella tarda serata dello scorso 22 marzo a Fernetti dagli agenti del Settore Polizia di Frontiera di Trieste. La droga era nascosta all’interno di un bagaglio a bordo di un autobus di linea con targa slovacca, proveniente da Venezia e con destinazione finale Vienna.

Il veicolo è stato fermato nell’ambito delle consuete attività di retrovalico della Polizia di Frontiera, con l’ausilio della locale Polizia Stradale. Durante il controllo dei bagagli sistemati nell’apposito vano del mezzo, una valigia di medie dimensioni non è stata "reclamata" da nessun passeggero, il che ha insospettito gli agenti. Da qui il controllo del contenuto di questo bagaglio e la successiva scoperta, tra gli indumenti, di un involucro di cellophane con oltre due chilogrammi di sostanza stupefacente.

Dalle verifiche sull’identità dei viaggiatori è emerso, invece, che un cittadino serbo, S.C. di 60 anni, già espulso dal Prefetto di Trieste, era rientrato in Italia senza la speciale autorizzazione ministeriale. L’uomo è stato perciò arrestato, come previsto dalla normativa in questi casi. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Muore a 38 anni dopo una caduta con la moto, Dolina piange Devan Santi

  • Scomparso in Istria un triestino di 58 anni

  • Frecce Tricolori: lunedì il volo su Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento