Giardino Pubblico, Lodi e Dipiazza rispondono a Morena (Open FVG) (VIDEO)

Lodi: "Piante alte per bonifica inquinamento, la prossima volta mi contatti per avere informazioni". Dipiazza: "Prima di parlare, attivare il cervello". Morena: "Il sindaco porti rispetto, fitorimedio non giustifica tutte le aree degradate"

Continua il dibattito sull'erba alta nel Giardino Pubblico "De Tommasini": dopo la conferenza stampa della consigliera Sabrina Morena (Open FVG) intervengono ora l'assessore ai lavori pubblici Elisa Lodi e il sindaco Dipiazza. Come già dichiarato a Trieste Prima dall'assessore, in alcune aree la manutenzione è stata rimandata a causa del maltempo, in altre zone la vegetazione è stata lasciata crescere volutamente in quanto parte del 'fitorimedio', a contrasto dell'inquinamento. In breve, le piante servono ad "assorbire" gli agenti inquinanti presenti nel terreno e per questo non vanno tagliate prima del tempo.

L'assessore Lodi

"In tal senso - spiega Lodi - l’impresa incaricata dal Comune ha effettuato alcune settimane fa lo sfalcio delle superfici sulle quali era iniziata l'operazione di fitorimedio (riguardante circa la metà del Giardino, in aree opportunamente recintate), riservandosi di effettuare successivamente (ma in pratica già a partire da domani) lo sfalcio nelle restanti aree, attualmente non sottoposte all'intervento anti- inquinamento. Da rilevare  che l'azione di fitorimedio continuerà anche dopo l'estate con la piantumazione di nuove piante. E come nei precedenti interventi di sfalcio e pulizia, ribadisco che si presterà la massima attenzione, seguendo le prescrizioni e raccomandazioni formulate dal tavolo tecnico istituito presso la Regione, tagliando cioè il giusto ma non troppo".

"Alla Consigliera comunale intervenuta - continua l'assessore - ricordo anche le opere già recentemente svolte per la manutenzione straordinaria del laghetto e le potature nella zona circostante. Auspico quindi che la prossima volta mi contatti per avere informazioni semplici e dirette, non ricordando ad oggi sue richieste di notizie in merito, né di aver ricevuto mozioni o sue note sul tema della manutenzione del Giardino di via Giulia".

Il sindaco Dipiazza

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Ancor più diretto, in un video su Facebook, il sindaco Roberto Dipiazza: "Morena parla a vanvera senza informarsi prima. Dovrebbe sapere che è stato adottato il sistema del fitorimedio che utilizza piante particolari per bonificare il terreno. In questo modo riusciamo a poter tenere aperto il giardino e controllare l’inquinamento. Dovrebbe anche sapere che gli organi preposti ed il Ministero hanno raccomandato che l’erba resti alta per evitare gli spolveramenti". Il sindaco ha poi precisato: "La Morena dovrebbe anche ricordarsi che siamo noi che stiamo risolvendo la questione ed abbiamo il plauso del Ministero della Salute per essere il primo Comune ad utilizzare questo sistema innovativo. Prima di parlare, sempre collegare il cervello".

La consigliera Morena

Non si è fatta attendere la successiva replica della stessa consigliera Morena: "Invito il sindaco di Piazza sia a replicare con maggior rispetto alle legittime critiche di una consigliera di opposizione, sia a visitare il giardino pubblico per vedere le condizioni in cui versa non solo nelle aree in cui si stanno usando i fitorimedi contro l'inquinamento di cui per altro ero a conoscenza".

Secondo Morena "La bonifica del Giardino non giustifica il mancato sfalcio di cui ieri l'assessora Lodi in commissione ha ammesso il ritardo per ragioni atmosferiche, né l'apparente stato di abbandono, un pessimo biglietto da visita per i turisti. Credo che anche in presenza di fitobonifiche si possa rendere decoroso un parco tanto prezioso per la città, e laddove bisogna attendere i risultati di bonifica segnalarlo con appositi cartelli per spiegare a tutti quello che si sta facendo per migliorare l'ambiente". 

Allegati

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino, quali sono i sintomi e come comportarsi nel caso di morso

  • Freschi di stagione o secchi, ecco perché mangiare fichi fa bene alla salute

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Gusti estivi, idee per 4 ricette sfiziose a base di zucchine

I più letti della settimana

  • Ragno violino, quali sono i sintomi e come comportarsi nel caso di morso

  • Cancro al polmone e malattie respiratorie, Trieste tra le città italiane più colpite

  • Porsche "impazzita" abbatte un semaforo: tragedia sfiorata in viale Miramare

  • Esercito in centro, Famulari: "Non sono la miglior accoglienza per una città turistica"

  • Maxi frode in tutta Europa con sequestri per 80 milioni di euro e 25 arresti, in carcere doganiere triestino

  • Freschi di stagione o secchi, ecco perché mangiare fichi fa bene alla salute

Torna su
TriestePrima è in caricamento