"Gioca Estate con le Stelle", bambini e stelle olimpiche in piazza Unità (FOTO)

Centinaia di bambini e ragazzi tra i 4 e i 12 anni oggi possono provare gratuitamente fino a quattro diverse discipline sportive tra le 18 proposte, affiancati da ben 25 campioni dello sport, in veste di testimonial, allenatori e istruttori

E' all'insegna della sostenibilità ambientale l'ottava edizione di "Gioca Estate con le Stelle", l'evento sportivo che nel pomeriggio di oggi sta richiamando in piazza Unità d'Italia, a Trieste, centinaia di bambini e ragazzi tra i 4 e i 12 anni, i quali possono provare gratuitamente fino a quattro diverse discipline sportive tra le 18 proposte, affiancati da ben 25 campioni dello sport, in veste di testimonial, allenatori e istruttori.

La manifestazione, promossa dall'associazione sportiva Stelle Olimpiche, composta da atlete che hanno partecipato ad almeno una edizione dei Giochi Olimpici o Paralimpici, in questa occasione infatti è stata ideata e organizzata per avere il minor impatto possibile sull'ambiente.

Ai bambini e ragazzi presenti in piazza è stata regalata una sacca-gioco total green, con all'interno tra l'altro il libretto dello sport in carta riciclata e una t-shirt in cotone dai colori ecologici, così come ecologici sono anche i braccialetti identificativi. E se AcegasApsAmga ha garantito la raccolta differenziata in tutta l'area, sia a terra che in mare, e Coldiretti distribuisce merende al 100% biologiche e senza incarti, anche gli allestimenti sono stati progettati e pensati per essere riciclati in altre iniziative analoghe.

Da qui il riconoscimento di "ZeroImpactEvent", a significare l'attenzione ai temi ambientali sia per chi organizza che per i partecipanti. A ciò si è aggiunta la sottoscrizione tra tutte le autorità presenti, per iniziativa del pluripremiato velista Mauro Pelaschier, ambasciatore di One Ocean Foundation, della Charta Smeralda, il codice etico per condividere principi e azioni di tutela dei mari.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

In sostanza un evento che, come rilevato dalla Regione - che lo ha coorganizzato insieme al Comune di Trieste, con il patrocinio del Coni e il contributo e sostegno di tantissimi partner -, ha una valenza non solo sportiva ma sociale. Se infatti la pratica sportiva aiuta a socializzare e a relazionarsi, combatte la sedentarietà e distoglie l'attenzione dallo schermo di un computer o di uno smartphone, in questo caso offre anche l'opportunità di parlare di rispetto dell'ambiente, diffonde la cultura della sostenibilità e responsabilizza ad impegnarsi per vivere in un mondo migliore.

Il tutto pienamente in linea con le tante iniziative dell'amministrazione regionale, che in particolare sta finanziando tutte le manifestazioni ad impatto zero, dove soprattutto sia bandito l'uso della plastica, da sostituire con materiale compostabile.

Allegati

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

  • Arredamento, le tendenze più in voga del 2019

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Annegamento al Molo G di Barcola: giovane in condizioni critiche

  • Statua di D'Annunzio, Corona si schiera con Dipiazza: "Lascia perdere il Pd"

  • Annegato a Barcola, il cuore del ragazzo batte ancora

  • Sara Gama insultata su Facebook: "Per me non è italiana"

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

Torna su
TriestePrima è in caricamento