Salvini: "Vanno rivisti i finanziamenti all'ANPI"

Il vicepremier interviene sulle polemiche relative al convegno di Parma. Il Presidente dell'ANPI locale: "Non sponsorizziamo l'evento, è una notizia priva di fondamento". Lacota si allinea con Salvini e chiede che vengano rivisti i criteri dei contributi

"Necessario rivedere i contributi alle associazioni, come l’ANPI, che negano le stragi fatte dai comunisti nel dopoguerra”. Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini, intervenendo sulle polemiche per il convegno ‘Foibe e fascismo’ organizzato dall’Anpi il 10 febbraio a Parma e nel corso del quale è prevista la visione del video ‘La foiba di Basovizza: un falso storico’. 

"Vadano rivisti i finanziamenti"

La situazione al momento sta "montando", come spesso accade nei giorni precedenti al Giorno del Ricordo, la ricorrenza che si terrà in tutta Italia questa domenica. Dopo le polemiche scatenate da un post dell'ANPI di Rovigo e il convegno a cui partecipa la stessa associazione di partigiani a Parma, l'Unione degli Istriani ha affermato che l'evento è "un atto di disgustosa viltà", rimettendo in pista le parole del vicepremier Matteo Salvini. "Vanno rivisti i finanziamenti" ha affermato Massimliano Lacota, Presidente del sodalizio triestino. 

"Atto di disgustosa viltà", la voce dell'Unione degli Istriani

ANPI Parma: "Notizia priva di fondamento"

Il Presidente dell'ANPI provinciale di Parma Aldo Montermini ha stigmatizzato la vicenda: "Non sponsorizziamo il convegno, è una notizia priva di fondamento" ha riferito a AdnKronos, come riportato dai colleghi di ParmaToday. "Se si osserva con attenzione la locandina dell'evento si comprende che l'ANPI Parma non sponsorizza, ma partecipa all'evento che tra l'altro viene organizzato da 14 anni".

Le parole del Presidente dell'ANPI di Parma

"Si svolge tutti gli anni"

"Si tratta di un'evento di memoria storica che viene organizzato a Parma e mi chiedo perché in 14 anni di questa iniziativa, - ha continuato Montermini - solo quest'anno stampa e politici sostengono che si tratta di un convegno negazionista? Tutti gli anni si svolge questa iniziativa e solo quest'anno sarebbe negazionista?". 

"Nessuno scriverà che le foibe non esistono"

"E' un'iniziativa che l'associazione porta avanti per sottolineare quello che il fascismo ha fatto sul confine orientale, la Jugoslavia occupata e i campi nessuno può negarli come gli 800 slavi imprigionati. Insomma - ha concluso Montermini - da nessuna parte si troverà mai scritto che le Foibe non esistono e voglio ribadire ancora con chiarezza che Anpi Parma non sponsorizza convengo ma partecipa al convengo e all'iniziativa che si svolge da ben 14 anni". La vicenda va avanti. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Blitz dei Nas in due locali a Campi Elisi, oltre 12 mila euro di multa

  • "Liberata dall'occupazione jugoslava nel '54", Jerry Scotti fa confusione sulla storia di Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento