Appende cartelli sui negozi cinesi: "Grazie per quello che fate"

Nicola Montemurro ha voluto ringraziare la comunità cinese per la soliderietà dimostrata in questi giorni

Prendersi cura l'un l'altro ci fa sentire meglio e la solidarietà non è mai scontata, soprattutto nei momenti di bisogno. Sono stati infatti molti i gesti d'affetto e le iniziative che in questi giorni la comunità cinese ha intrapreso per aiutare l'Italia. Non scontato è, però, anche saper dire "grazie".

Nicola Montemurro, un ragazzo di Matera che, per senso civico e per non mettere in pericolo la sua vita e quella dei suoi cari, è rimasto a Trieste, è il protagonista di questa storia. Questa mattina, infatti, Nicola ha voluto ringraziare i cinesi a modo suo.  "Grazie per quello che sta facendo il vostro popolo per l'Italia" si legge sul foglio attaccato con il nastro adesivo sugli ingressi di alcuni esercizi situati nelle vicinanze, gestiti dai cinesi.

"Ultimamente ho letto sul web diversi articoli riguardanti gli aiuti che la comunità cinese sta donando all'Italia  - ha dichiarato Nicola, ultimo quello delle mascherine nella cassetta delle poste a Trieste. Per ricambiare questi gesti, come cittadino italiano mi sono sentito in dovere di ringraziare a modo mio la comunità cinese. Per questo stamattina, mentre mi recavo a fare la spesa (dopo 5 giorni che non ci andavo) ho colto l'occasione per appendere fuori dagli esercizi cinesi vicino casa mia questi fogli di ringraziamento. Abito in zona via Giulia e gli esercizi sono quindi AZ casa e il Bar Giulia gestito da cinesi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nicola ha voluto anche fare un appello: "Al momento sono disoccupato, avevo cominciato un corso di formazione ma prtroppo è stato sospeso per via dell'emergenza. Adesso sto percependo la Naspi da tre mesi ma purtroppo sta terminando e sto facendo sempre più fatica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

  • La dieta a Zona per dimagrire e migliorare le funzioni dell'organismo: come funziona

  • Covid 19: nessun morto in Fvg nelle ultime 48 ore, due nuovi casi a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento