Illycaffè, per il sesto anno tra le aziende più etiche al mondo

Andrea Illy: «Fondamentale che le aziende private rispettino un rigoroso codice etico, in particolare in un'epoca caratterizzata dalle sfide crescenti rappresentate dai mutamenti climatici e dalla rapida crescita della popolazione»

La Illycaffè, azienda leader nel segmento del caffè di alta qualità, è stata riconosciuta come una delle "aziende più etiche" al mondo del 2018 da Ethisphere Institute, ente internazionale che definisce e promuove gli standard per le pratiche etiche di business. Inserita nell'elenco di Ethisphere per il sesto anno consecutivo, Illycaffè è l'unica azienda italiana ad aver ricevuto il riconoscimento, che sottolinea la capacità dell'azienda di guidare il proprio settore industriale all'insegna dell'integrità, dando precedenza a pratiche commerciali eticamente impeccabili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel 2018 sono state premiate 135 aziende, appartenenti a 23 diversi Paesi e operanti in 57 settori industriali. Le priorità delle aziende incluse nella classifica di Ethisphere Institute comprendono misurazione e miglioramento degli aspetti etici della propria cultura «Sono le aziende private a creare gran parte del valore economico mondiale - Andrea Illy, presidente di Illycaffè - ed è fondamentale che svolgano le proprie attività rispettando un rigoroso codice etico, in particolare in un'epoca caratterizzata dalle sfide crescenti rappresentate dai mutamenti climatici e dalla rapida crescita della popolazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da domani mascherine non più obbligatorie all'aperto e a distanza

  • Geranio: i consigli per farlo crescere rigoglioso e forte

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Addio alle mascherine all'aperto, ma a distanza di sicurezza: Fedriga firma l'ordinanza

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

  • Dall'altra parte del confine, parlano i titolari delle gostilne slovene: "Situazione disastrosa"

Torna su
TriestePrima è in caricamento