Immigrazione, Don Amodeo (Caritas):«Va ridotto il numero dei migranti ospitati nel nostro territorio»

Previste ondate di migranti: «Potrebbe scattare l'emergenza»

«Va ridotta la presenza dei migranti ospitati a Trieste». È questo l'allarme, riportato dal servizio di Telequattro, che lancia don Amodeo, direttore della Caritas, e specifica: «Non è un'emergenza attuale ma potrebbe diventarlo se si ignora il problema».

Un fatto necessario dettato dall'emergenza dei nuovi arrivi di persone che da molto tempo sono in cammino sfuggendo da situazioni di disagio e che potrebbero creare grossi problemi. Don Amodeo definisce il nostro territorio come «via di fuga verso l'Austria e la Germania»; e ripete: «Controllando le presenze evitiamo di incorrere in situazioni indesiderate».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Davanti all'evidenza anche i mone verzi i oci !

  • Avatar anonimo di Carlo
    Carlo

    Ma va,chi l'avrebbe mai detto.Se lo dice la caritas ,che ci ha guadagnato sopra l'accoglienza,vuol dire che siamo proprio messi male.Ma per i nostri politici tutto va bene

  • Quindi?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    A fuoco un appartamento in via dei Giuliani: 18 persone intossicate

  • Cronaca

    Terza corsia, viadotto sul Tagliamento aperto in entrambe le direzioni

  • Cronaca

    La cometa di Natale "sfiora" la Terra: come e dove vederla

  • Cronaca

    È record: a Trieste il valzer più grande del mondo

I più letti della settimana

  • Trieste piange Jennifer e Massimo, trovati i corpi senza vita

  • La tragica escursione dei due colleghi morti in montagna

  • È record: a Trieste il valzer più grande del mondo

  • I 10 libri da regalare a Natale per capire Trieste

  • Incidente ex GVT, parla il padre della vittima (FOTO)

  • Scomparsi sul Lussari, i due triestini visti da una fototrappola

Torna su
TriestePrima è in caricamento