Incidente gas Austria, Vito: «Non previste conseguenze in Fvg»

«Approvvigionamento regionale garantito dalle riserve nazionali. L'impianto di rigassificazione di Trieste non rappresenta un'opzione»

«Il Friuli Venezia Giulia ha un suo piano energetico regionale, che non può certo essere modificato da un evento accidentale». Lo ha affermato l'assessore regionale all'Energia Sara Vito, in riferimento all'esplosione che si è verificata nell'impianto di distribuzione del gas a Baumgarten an der March, in Austria al confine con la Slovacchia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'assessore, che ha acquisito informazioni dai tecnici, ha riferito che «non sono previste conseguenze sull'approvvigionamento in regione, essendo questo garantito dalle riserve nazionali. Confidiamo che l'infrastruttura possa essere ripristinata al più presto, in modo da evitare oscillazioni di prezzo. È corretto sostenere che bisogna percorrere la strada della differenziazione delle fonti energetiche, come indicato dalla Strategia Energetica Nazionale, ma anche in questa ottica - ha concluso Vito - l'impianto di rigassificazione di Trieste non rappresenta un'opzione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta esplosione in zona Campanelle, gravissimi due giovani

  • Terrore a Barcola: spari in pineta, è caccia all'uomo

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Sparatoria con inseguimento a Barcola, arrestato a Grignano

  • Sparatoria ed inseguimento a Barcola, sullo sfondo una storia di droga

  • Spari a Barcola: è un avvocato l'arrestato per spaccio di droga

Torna su
TriestePrima è in caricamento