Incidente mortale Fincantieri, Fedriga: «Senza parole, il mio primo pensiero va al padre»

Il governatore ha reso noto che domani nel primo pomeriggio incontrerà l'amministratore delegato di Fincantieri Giuseppe Bono per approfondire i temi della sicurezza sul lavoro, della formazione e dei controlli durante le lavorazioni

«Un altro incidente sul lavoro che colpisce un giovane lavoratore lascia senza parole: il mio primo pensiero è per quel padre straziato dal dolore della perdita del figlio».

Lo ha dichiarato il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, esprimendo il cordoglio a nome della Regione ai familiari della vittima dell'incidente mortale avvenuto a Monfalcone, dove per domani è stato annunciato il lutto cittadino.

Il lavoratore e il padre, che conduce una ditta artigianale, stavano facendo dei lavori per un appalto esterno conferito da Fincantieri. L'incidente di oggi segue a un analogo infortunio mortale avvenuto ieri a Fagagna.

Il governatore ha reso noto che domani nel primo pomeriggio incontrerà l'amministratore delegato di Fincantieri Giuseppe Bono per approfondire i temi della sicurezza sul lavoro, della formazione e dei controlli durante le lavorazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Sara Gama corregge giornalista di Sky: "Trieste è in Venezia Giulia"

  • Brutto incidente in superstrada, due persone a Cattinara

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

  • Uccise Nadia Orlando: si suicida dopo la condanna a 30 anni

Torna su
TriestePrima è in caricamento