Grave incidente in A23: due morti in un tamponamento a catena

L'incidente si è verificato nei pressi del nodo di interconnessione con la A4 sulla Udine-Palmanova e ha coinvolto due camper, un camion e un'auto. Chiusa l'entrata a Udine Sud

Sono due le persone morte nel grave incidente verificatosi verso le 11 e 30 di questa mattina sulla A23 Udine-Palmanova, in direzione del nodo di interconnessione fra A4 e A23.

La situazione

Coinvolti in un tamponamento a catena due mezzi pesanti, una vettura e un camper. Un ferito è stato già trasportato in ospedale mentre un’altra persona è ancora incastrata fra le lamiere (aggiornamento delle 13 ndr). 

20190424_114840_resized-2

I soccorsi

Polizia stradale e ausiliari al traffico di Autovie Venete stanno organizzando il deflusso -  in contromano - del traffico rimasto bloccato nel tratto di A23, in direzione nodo di Palmanova. Sul posto anche personale del 118 e vigili del fuoco.

20190424_114641_resized-2

Casello chiuso

A Udine Sud è stata chiusa l’entrata in direzione Palmanova e sono stati attivati tutti i pannelli a messaggio variabile con le informazioni, sia in itinere, sia in ingresso. Anche Autostrade per l’Italia ha provveduto a riprendere l’informazione nel tratto di sua competenza.  

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino, quali sono i sintomi e come comportarsi nel caso di morso

  • Freschi di stagione o secchi, ecco perché mangiare fichi fa bene alla salute

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Gusti estivi, idee per 4 ricette sfiziose a base di zucchine

I più letti della settimana

  • Ragno violino, quali sono i sintomi e come comportarsi nel caso di morso

  • Cancro al polmone e malattie respiratorie, Trieste tra le città italiane più colpite

  • Porsche "impazzita" abbatte un semaforo: tragedia sfiorata in viale Miramare

  • Esercito in centro, Famulari: "Non sono la miglior accoglienza per una città turistica"

  • Maxi frode in tutta Europa con sequestri per 80 milioni di euro e 25 arresti, in carcere doganiere triestino

  • Freschi di stagione o secchi, ecco perché mangiare fichi fa bene alla salute

Torna su
TriestePrima è in caricamento