Tre feriti in via Sai: auto finisce contro un muro e coinvolge uno scooter

Un anziano di 83 anni perde il controllo dell'auto e finisce contro un muro, coinvolgendo anche uno scooter che proveniva dal senso opposto. Codice giallo per i due anziani in auto. Sul posto 118, Polizia Locale e Vigili del fuoco

Foto di repertorio: Aiello

Un anziano di 83 anni perde il controllo dell'auto e finisce contro un muro, coinvolgendo anche uno scooter che proveniva dal senso opposto. Ancora da stabilire se il mezzo a due ruote sia stato urtato o se sia scivolato a causa dello sversamento d'olio. In tutto tre i feriti nell'incidente di stamattina, mercoledì 11 settembre, accaduto alle 9 in via Giovanni Sai a San Giovanni, all'entrata del comprensorio dell'OPP. In tutto tre i feriti portati da tre ambulanze del 118 a Cattinara, il conducente dello scooter (B.C., di 46 anni) in codice verde, l'anziano alla guida dell'auto e la moglie ottantenne al suo fianco, entrambi in codice giallo.

Le condizioni dei feriti

L'anziano ha riportato un trauma cranico e toracico mentre la moglie un trauma toracico con frattura alla gamba. Quest'ultima è stata estratta dall'auto grazie all'intervento dei Vigili del Fuoco, in un intervento durato 20 minuti. L'auto ha subito danni ingenti, anche perchè è stato necessario aprirla con la pinza idraulica.

I disagi al traffico

La strada è stata chiusa da ambo i lati per oltre due ore, anche per il copioso sversamento di olio. Oltre al 118, e ai Vigili del fuoco, sul posto si è recata la Polizia Locale per viabilità e rilievi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • Coronavirus: un caso sospetto a Monfalcone, ma il test è negativo

  • L'allarme coronavirus tra ordinanze, dubbi e chiusure: tutti gli aggiornamenti in regione

  • Forti dolori addominali e in stato d'agitazione, 19enne intossicato finisce a Cattinara

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Emergenza Coronavirus, chiude l'Università di Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento