Incidente di viale Miramare: non c'è più speranza per il 16enne motociclista

Lo schianto lo scorso 16 febbraio in sella alla sua Cagiva Mito: i genitori hanno deciso per la donazione degli organi

Non ce l'ha fatta. Purtroppo dopo quasi due settimane in ospedale, sempre in condizioni gravi, il 16enne Jack Benvenuti, appena 16 anni, non si è più ripreso dall'incidente che lo ha visto sfortunato protagonista lo scorso 16 febbraio lungo viale Miramare. Uno schianto tremendo schianto, poco prima delle 21: in sella alla sua moto 125 di cilindrata (una Cagiva Mito nera) stava percorrendo la via in direzione centro città quando nel curvone dopo il cavalcavia ha perso il controllo andando poi a concludere la propria corsa contro un palo dell'illuminazione pubblica e gli alberi della ciclabile. 

Le sue condizioni come detto erano state fin da subito dichiarate molto gravi, ma si sperava che in questi 13 giorni nel reparto di rianimazione Jack (giovane sportivo che praticava calisthenics e frequentava la Scuola internazionale di Trieste) potesse migliorare. Invece purtroppo l'encefalogramma non ha dato gli esiti sperati e ora ai genitori Silvana e Fredrik spetta la decisione più dura, quella di spegnere le macchine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A darne notizia su Facebook suo padre che ha poi detto che gli organi di suo figlio verranno donati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Come ottenere la carta d'identità elettronica a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • Scomparsa una bambina di sei anni in Carso: ricerche in corso

  • La Polizia Locale piange Sergio Zucchi, il vigile buono e dal grande impegno civico

  • Tutti i nuovi contagi sono fuori Trieste, nessun decesso in Fvg

Torna su
TriestePrima è in caricamento