Ferriera, la risposta della Siderurgica Triestina: FOTO prima e dopo

Ieri l'invio al sindaco Roberto Cosolini di una relazione tecnica per rispondere alla lettera del primo cittadino e del suo assessore all'Ambiente Umberto Laureni in merito agli sforamento registrati dalle centraline Arpa in prossimità dello stabilimento di Servola

Camino d'emergenza altoforno (com'era)

La Siderurgica Triestina ha inviato ieri al sindaco Roberto Cosolini l’approfondita relazione tecnica di risposta alle richieste di chiarimenti e documentazione avanzate dal Comune nel mese scorso (con anche la firma dell'assessore all'Ambiente Umberto Laureni). La relazione illustra gli interventi realizzati per la messa in sicurezza operativa e sugli impianti «in piena ottemperanza al cronoprogramma concordato con le istituzioni».

Con riferimento alle anomalie rilevate da Arpa e citate dal Comune, la relazione ne spiega le cause e soprattutto le soluzioni: «Presenta cioè una serie di nuovi interventi, addizionali rispetto a quelli già previsti dagli accordi, individuati proprio a seguito delle criticità evidenziate in momenti successivi alla stipula degli accordi (principalmente nel mese di maggio 2015). Tali interventi sono finalizzati a migliorare la funzionalità degli impianti di agglomerato e altoforno e la captazione di emissioni diffuse dall’altoforno. La relazione evidenzia quali siano già stati realizzati, quali siano in realizzazione e quali siano in via di definizione».

Nella lettera di accompagnamento alla relazione tecnica, il presidente e Ad Andrea Landini riassume la posizione di Siderurgica Triestina che «"lavora accanto alle istituzioni" nell’importante opera di riqualificazione ambientale del sito. La Ferriera di Servola è stata acquisita con impianti gravati da deficit strutturali che erano gestiti con misure di mitigazione in vista di una possibile chiusura, la cui sanificazione imponeva interventi importanti che – per quanto compattabili – dovevano necessariamente contemplare un periodo transitorio, durante il quale erano possibili eventuali deviazioni della situazione ambientale. L’importante era ed è che queste deviazioni, qualora concretizzatesi, fossero accompagnate da inequivocabili segnali di rientro a testimonianza della valenza dei correttivi in campo. I segnali di rientro ci sono e ci motivano ad andare avanti».

«La relazione evidenzia come a seguito degli interventi i dati ambientali risultino già in riassestamento, mentre ancora sono in corso alcuni interventi e ulteriori ne saranno realizzati nei prossimi mesi. La relazione riporta - conclude la nota di Siderurgica Triestina - i valori delle centraline della rete Arpa vicine alla Ferriera, sempre attestati entro i limiti imposti dalla legge, ribadendo che la centralina di San Lorenzo in Selva è considerata da Arpa troppo vicina a più fonti industriali per riflettere un valore utile sotto questo profilo».

Qui sotto le schede con i progetti terminati, in corso e da avviare che la Siderurgica Triestina ha inviato al sindaco:

Siderurgica-Triestina_ALLEGATO-1-CS_Comune-TS_8sett2015[1]-1-2

Siderurgica-Triestina_ALLEGATO-1-CS_Comune-TS_8sett2015[1]-2-2

Siderurgica-Triestina_ALLEGATO-1-CS_Comune-TS_8sett2015[1]-3-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: la console croata chiarisce la posizione del Paese

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • Blocco unilaterale dei confini, Fedriga chiede l'intervento del Governo

  • Va a sbattere contro un cassonetto, brutto incidente in strada di Fiume

  • La Slovenia fa dietrofront: le frontiere apriranno gradualmente

  • La giunta "riscrive" il calendario delle feste: la Liberazione sarà il 12 giugno

Torna su
TriestePrima è in caricamento