Inseguimento transfrontaliero: nel furgone un passeur e 15 irregolari

La fuga è stata segnalata dalla Polizia slovena a Pesek, è continuata fino a Villesse, dove il furgone ha sfondato la sbarra del casello, ed è terminata a Visco, in provincia di Udine. Intervenuta la polizia di Udine, Duino, Gorizia e Trieste

foto UdineToday

Inseguimento transfrontaliero dal valico di Pesek fino alla provincia di Udine. All'interno del furgone la Polizia trova un passeur e 15 irregolari. È accaduto nel pomeriggio di oggi, domenica 7 aprile: intorno alle 17 la Polizia slovena ha contattato la locale Sala Operativa della Questura per segnalare l'inseguimento, attraverso il valico di Pesek, di un furgone verosimilmente carico di migranti.

La fuga

L’autista, per assicurarsi la fuga, ha speronato diverse auto, nonché tentato di investire un operatore della volante di Duino che gli aveva intimato l’Alt nei pressi del casello autostradale Lisert. Il mezzo, quindi, aggirarato il posto di blocco, ha proseguito la sua corsa in autostrada seguito anche da pattuglie della Polterra e Polizia Stradale.

La fuga è continuata fino a Villesse, dove il furgone ha sfondato la sbarra del casello, ed è terminata a Visco, in provincia di Udine, grazie all’intervento della Volante Duino. A bordo, oltre all’autista, 15 migranti irregolari provenienti dal Bangladesh. Sul posto anche pattuglie della Questure di Udine e Gorizia. Nessun ferito grave, accertamenti ancora in corso.

Denunciati due irregolari in via sant'Anastasio

Inseguimento e arresto di un passeur a Basovizza

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (12)

  • Complimenti alla polizia Slovena e Italiana.

  • Ormai roba da pazzi! Passa a tutta velocità il confine sfonda il casello autostradale tenta di investire un agente ecc...... Provate a farlo voi che siete italiani e credo che una decina di anni di galera non ve li toglie nessuno!

    • Credo che se lo fa un italiano i che tira una decina de carigadori prima de darghe una decina de anni...forsi i voleva veder quanti birilli che i tirava zo,se i era un strike i se ciapava anche un premio alla fine

  • dato ch sono venuti dalla Slovenia dovrebbero essere ritornati alla Slovenia dopo che l'autista abbia scontato la pena e pagato tutte le auto speronate, spero che vada in prigione e venga fuori dopo aver pagato i danni delle auto disastrate, gli irregolari a casa!!!

    • Se el furgon no xe assicurado non credo che i proprietari dei auti speronai vegnerà risarcidi. Da chi poi? Da un che presumibilmente adesso anderà in galera? Passerà anni....

      • Paga l'assicurazion comunque.. Una quota de tutte le assicurazioni pagade va in un fondo per pagar queste robe qua.. dopo l'assicurazion se pol rivaler sul conducente.. e lori in qualche modo i soldi li ciapa.

    • Te son tropo utopico..

  • Insomma no xe pase.....in stò paese....che el xe a finire..... perchè non i gà spara alle gomme...come nei film americani.... eh..eh...

  • Quindi c'e' pure il tentato omicidio?

    • E cossa ne cambia? Niente.

  • Me raccomando accoglierli tutti, con tanto de scuse, telefoni da 1000 euro, vestiti, soldi e perché no anche una casa popolare

  • ovviamente li rispediremo a casa sua o li teniamo, tanto ne abbiamo tanti.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arresto con inseguimento sul Carso: trasportava cinque irregolari

  • Cronaca

    Stalking social nei confronti di una coppia, nei guai un 58enne

  • Cronaca

    Cacciaviti e martello nascosti nell'auto: daspo urbano per due 42enni

  • Cronaca

    Liti in Consiglio comunale, Fratelli d'Italia chiede più telecamere

I più letti della settimana

  • Shock sulla 20, presunta aggressione a ragazza di 17 anni

  • Il Festival della pizza sbarca a Trieste

  • Auto perde il controllo e si cappotta sul Raccordo Autostradale (VIDEO)

  • Macchina si schianta contro un camion in autostrada, morte due persone

  • Sequestra una donna al settimo mese di gravidanza: arrestato

  • Venti decessi ogni 1000 persone per tumori, Trieste tra le città dove si muore di più

Torna su
TriestePrima è in caricamento