Inserimento disabili, la Regione definisce l'utilizzo dei Fondi

Dalla Giunta regionale definite le modalità di utilizzo del Fondo regionale per l'occupazione delle persone con disabilità

La Giunta regionale, su proposta dell'assessore al Lavoro e alla Formazione Loredana Panariti, ha definito le modalità di utilizzo del Fondo regionale per l'occupazione delle persone con disabilità. Con l'intento di favorire l'inserimento lavorativo dei portatori di handicap, l'Amministrazione regionale intende finanziare tre diverse categorie di azioni, denominate iniziative contributive, progettuali e convenzionali.

Tra le prime figurano attività di tutoraggio, appositi tirocini, progetti di adeguamento del posto di lavoro, rimozione delle barriere architettoniche, rielaborazione delle modalità lavorative per renderle adeguate a forme di telelavoro e misure a favore della stabilizzazione dei disabili già in forza alle aziende. Tra le iniziative progettuali, invece, rientrano le proposte sperimentali a favore di persone con particolari difficoltà di inserimento che possono essere attivate anche direttamente dalla Regione.

Per contro, fanno parte delle iniziative convenzionali le azioni sottoscritte con i Servizi di integrazione lavorativa o con altri organismi, individuati dalla Regione, interessati dall'applicazione della 68/1999, la legge sul cosiddetto collocamento obbligatorio. La valutazione degli interventi e l'ammissione degli stessi ai contributi del Fondo potrà essere effettuata da un'apposita commissione di valutazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piazza Sant'Antonio "musicale", da Londra arriva il progetto da sogno

  • Brutto incidente a Servola, quattro persone all'ospedale

  • Come coltivare in casa l'aloe vera, una pianta dai mille benefici

  • Auto divorata dalle fiamme in garage a Valmaura, una testimone: "Ci dormiva gente, lì sotto c'è anarchia"

  • Migliori gelaterie d'Italia: due coni per Jazzin e Soban, menzione per Zampolli

  • Triestina-Cesena 4 a 1 | Le pagelle: poker servito, il Rocco: "Vi vogliamo così"

Torna su
TriestePrima è in caricamento