Inverno al Pedocin grazie a Pro Senectute

Grazie a una mozione avanzata dai consiglieri di FdI l'orario invernale sarà esteso con l'aiuto dell'associazione volontaria, senza aggravio di costi per il Comune

Lo stabilimento balneare "La Lanterna", comunemente detto "Pedocin", estenderà il suo orario invernale grazie a una mozione urgente avanzata dai consiglieri Claudio Giacomelli e Salvatore Porro (FdI). La mozione prevede un accordo con la Pro Senectute Trieste, associazione volontaria che gestirà le nuove aperture a invernali. 

Così commenta Giacomelli: "Come Fratelli d'Italia Trieste abbiamo voluto studiare questa soluzione che consente più aperture invernali dello stabilimento Lanterna (Pedocin) senza alcun aggravio di costi per il Comune. La Pro Senectute è un'associazione di diritto pubblico e senza fini di lucro. In questo modo, anzi, il Pedocin potrà essere ancora di più un punto di riferimento per attività ricreative e di socializzazione. E' uno dei risultati del nostro Sportello Gratuito per Italiani in difficoltà gestito da volontari di cui siamo orgogliosi"

Attualmente per lo stabilimento sono previste due aperture settimanali (martedì e venerdì) per tutto il periodo invernale, e in caso di condizioni climatiche avverse le aperture si riducono a una soltanto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non trovo personale che venga a lavorare", anche a Trieste imprenditori in crisi

  • Rive, scampata tragedia nella notte: finisce in mare con la 500 e si salva da sola

  • Rivalutazione pensioni 2020, al via l'aumento degli importi

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

  • Colpisce due auto e si cappotta: un ferito a Cattinara

  • Ridotto sul lastrico dopo la separazione: sempre più padri "rovinati" dagli alimenti

Torna su
TriestePrima è in caricamento