Kenya, cardiochirurgia italiana protagonista: già operati 40 bambini

Grazie al programma "bambini cardiopatici", sono stati operati al cuore già 40 piccoli kenyani. Per la prima volta durante quest'ultima missione, anche quattro bambini provenienti dallo Zimbabwe, sono stati sottoposti a delicati interventi di cardiochirurgia

Al via la terza missione italiana di cardiochirurgia presso il Kenyatta National Hospital di Nairobi.

Protagonista lo staff medico delle associazioni "Amici di Ndugu Zangu ONLUS" e "Mission Bambini".

Grazie al programma "bambini cardiopatici", sono stati operati al cuore già 40 piccoli kenyani. Per la prima volta durante quest'ultima missione, anche quattro bambini provenienti dallo Zimbabwe, sono stati sottoposti a delicati interventi di cardiochirurgia.

Punto chiave delle missioni è quello di non spostare i bambini dalla loro terra d'origine, permettendo loro di usufruire di servizi e In sala operatoria del Kenyatta National Hospital di     Nairobi-2professionalità sanitarie ad alto standard, anche in Africa.

Strettamente connesso alle missioni italiane è il programma di training di medici e infermieri kenyani, in formazione presso la School of Medicine dell'università di Nairobi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • MSC Crociere e Fincantieri svelano la nave più grande mai costruita in Italia

  • Scomparso in Istria un triestino di 58 anni

  • Schianto tra moto e scooter in via Fabio Severo: tre feriti a Cattinara

  • Trovato senza vita il 58enne triestino scomparso in Istria

  • "Estetique B&B" apre in via San Nicolò, la seconda sfida dei 23enni Kevin e Matteo

  • Bmw sbanda e finisce fuori strada, bimba di nove mesi portata al Burlo

Torna su
TriestePrima è in caricamento