La Bancarella, vetrina dell'Italianità dell'Adriatico Orientale - VIDEO

Si è svolto la scorsa settimana il Salone del Libro organizzato dall'Università Popolare e dal CDM della cultura Giuliana, Istriana, Fiumana e Dalmata. Il gruppo folkloristico di Dignano d'Istria protagonista del nostro video

E' giunta al termine con un bilancio più che positivo l'intensa e ricca rassegna culturale "La Bancarella - Salone del Libro dell'Adriatico Orientale" (www.salonebancarella.it), ideata, diretta e coordinata dal Centro di Documentazione multimediale della cultura giuliana, istriana, fiumana e dalmata (C.D.M.) e co-organizzata dall’Università Popolare di Trieste (U.P.T.), che in questi quattro giorni e' stata teatro e importante vetrina di una drammatica storia, la storia dell'esodo, che ogni anno rivive attraverso l'istituzione e la celebrazione del Giorno del Ricordo.

20141017_210850Protagonista assoluto dei quattro giorni è stato naturalmente il libro. All'interno de "La Bancarella - Salone del Libro dell'Adriatico orientale" tutte le associazioni hanno esposto le proprie pubblicazioni. I volumi editi dalle case editrici sono stati posti in vendita presso gli stand allestiti dalle librerie “Leg - Libreria Editrice Goriziana” Antiqua di Gorizia e “Nero su bianco” di Trieste.

L'ultima giornata ha regalato a spettatori e curiosi, incontri importanti, pubblicazioni, ospiti e testimonianze che raccontano il dramma dell'esodo, ma anche il valore di una italianità che si rinnova attraverso un cammino comune. L'esodo, una tragedia per anni celata sotto il velo del silenzio, che grazie a queste quattro giornate ha posto all'attenzione del pubblico un dramma che dovrebbe essere raccontato e conosciuto a livello nazionale.

Nel video di Lorenzo Giorgi, invece, il finale dell'esibizione del gruppo folkloristico di Dignano d'Istria che ha chiuso una bella serata (17 ottobre) culminata con la presentazione dell'associazione Renovatio Histriae, alla presenza di uno dei suoi fondatori Alessandro Altin, che propone un interessantissimo programma di promozione dei prodotti locali (vino, olio ecc) ancor'oggi "lavorati" dalla comunità italiana della zona.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Nue 112, la Giunta regionale aumenta il personale in servizio: «Troppe chiamate»

  • Cronaca

    Soccorsi in montagna due escursionisti: una triestina e un goriziano

  • Cronaca

    Forte odore di idrocarburi in città, Arpa: «Si tratta degli sfiati delle cisterne delle petroliere»

  • Cronaca

    Utopia attracca davanti piazza Unità: yacht da 500 mila dollari a settimana (FOTO)

I più letti della settimana

  • Tensione in via Torre Bianca: "parcheggiatore" e conducente vengono alle mani (FOTO)

  • Incidente in Costiera: quattro auto coinvolte, feriti e traffico in tilt (FOTO)

  • Piazza Unità blindata per "La sofferenza degli innocenti": 8500 spettatori da tutta Italia e paesi confinanti

  • Ubriaco al volante: perde lo pneumatico in strada per Opicina e prosegue per 5 km

  • Poliziotto con il naso rotto e selle degli scooter tagliate: oltre alla delusione, l'inciviltà post Alma-Virtus

  • Si masturba davanti a tre minorenni: assolto per il luogo «non abitualmente frequentato da minori»

Torna su
TriestePrima è in caricamento